,
Home / addobbi  / fiori  / Addobbi floreali per il matrimonio: ti spiego come si scielgono

Addobbi floreali per il matrimonio: ti spiego come si scielgono

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Gli addobbi floreali per il matrimonio si scelgono, in primis, avvalendosi di un buon fiorista, per questo devi cercare di capire che cosa potrebbe piacerti in modo da comunicarglielo chiaramente.

addobbi floreali matrimonio

Per fare ciò, esiste un unico modo (dato che non tutti siamo espertissimi in questo ambito): informarti e documentarti. Gli strumenti non mancano: dalle riviste specializzate nel mondo dei matrimoni, ai milioni di siti web… hai solo l’imbarazzo della scelta!

Quando troverai qualcosa che si avvicina al tuo gusto, salva l’immagine in una cartella del pc, oppure ritaglia la foto della rivista e conservala ordinatamente in una cartellina dedicata. Adesso ci viene in aiuto un nuovo social che ci semplifica questo processo, sto parlando di Pinterest. Se avrai la fortuna di avere un po’ di tempo da dedicare a questa attività, vedrai che sarà molto divertente e costruttivo.

idea addobbi floreali per il tavolo degli sposi

Raccolto un po’ di materiale, ti troverai con una mole informe e senza neppure molta coerenza: è normale, non temere, ci sono passata anche io! Lascia trascorrere qualche settimana senza guardare più nulla, dopodiché, riprendi tutto in mano e seleziona solo ciò che ti piace ancora veramente, avendo l’accortezza di seguire queste semplici e oculate direttive.  A questo punto avrai già più chiaro lo stile degli addobbi floreali che si adatta a te e alle peculiarità che il tuo matrimonio dovrà avere.

addobbi floreali matrimonio per il ricevimento in un ristorante sul mare

E’ solo in questo momento che dovrai scegliere il tuo fornitore di fiori! Ogni fiorista ha infatti la sua mano e non tutti possono declinare tutti gli stili: perché magari non hanno i materiali o non hanno mai fatto cose simili perché non sono vicini a quel determinato concept floreale.

Prima di presentare le tue idee, chiedi che ti sia mostrato un book di lavori fatti e da lì inizia a selezionare i fornitori per trovare quello giusto, anche in base al costo del fioraio. Successivamente, esponi ciò che hai in mente e cerca di capire se il fiorista si appassiona al tuo progetto, se ti trasmette entusiasmo e consigli utili, anche se non ha mai fatto nulla di simile, siamo sulla buona strada!

A questo punto fatti preparare un preventivo dettagliato di tutto ciò che ti servirà. L’elenco da seguire è più o meno questo con alcune importanti specifiche:

  • Fiori auto: modello, luogo e ora per l’allestimento.
  • Bouquet: dove viene consegnato.
  • Bottoniere: quante e dove vengono consegnate(devono essere coordinate con il bouquet mi raccomando).
  • Corsiage: quanti e dove vanno consegnati.
  • Allestimeto banchetto: luogo e orari per l’allestimento, numero composizioni buffet, numero centrotavola, composizioni extra per tavolo confetti/bomboniere/altro.
  • Porta fedi: eventuale.
  • Petali extra.

Se il tuo budget è in linea con il preventivo, il gioco è fatto! In caso contrario, cerca con il fiorista una soluzione sullo stesso stile delle composizioni floreali scelto in precedenza, ma con fiori meno costosi o optando verso una soluzione che impieghi meno tempo riservato alla mano d’opera del fornitore.

Se vuoi sapere quanto costa un fiorista: vai a questo post → 

Un ultimo consiglio per risparmiare sugli addobbi floreali di matrimonio: se sei titolari di partita iva o avete qualcuno tra le vostre amicizie o in famiglia che lo è, approfittane per acquistarli direttamente al mercato dei fiori, dove, in alcuni casi (io ho fatto così), il grossista oltre a venderveli, ve li confeziona e ve li allestisce a un prezzo finito “chiavi in mano”. Il risparmio è enorme, ve lo garantisco 😉

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Continua qui…

 

Condividi
LASCIA UN COMMENTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Il matrimonio Pic Nic si organizza così

Il matrimonio Pic Nic è solo una delle originali alternative meno onerose che si possono trovare adesso in Italia al posto...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.