,
Home / abiti sposa  / Chi portare con sé a scegliere l’abito da sposa

Chi portare con sé a scegliere l’abito da sposa

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Chi portare a scegliere l’abito da sposa è un dilemma comune a molte spose: è giusto portare solo parenti stretti (mamma, sorelle, ecc) o anche amiche care? Oppure persone fuori dalla cerchia familiare? Oggi risponderemo a tutte queste domande, cercando di fare chiarezza una volta per tutte.

chi portare a scegliere l'abito da sposaCiao carissima sposa oculata! Oggi, argomento molto interessante (anzi, oserei dire, dall’esito determinante per ogni futura sposa): decidere da chi farsi accompagnare per la scelta dell’abito da sposa… visto che per ogni donna questo speciale “capo d’abbigliamento” ha una valenza emotiva gigantesca.

L’abito da sposa fluttua per anni nei pensieri femminili, fin dalla più tenera età. Prende forma e si evolve in disegni subliminali che raffigurano principesse, fate, damine del ‘700 e poi si modifica con il cambiar delle mode e, mentre cresci, cresce con te!

Ma com’è che allora, quando giunge il momento di acquistarlo, quasi nessuna sa poi in realtà cosa vuole? Da qui la necessità di farsi consigliare da qualcuno che sia degno della tua fiducia. Il mio obiettivo in questo articolo sarà, come sempre, oltre a quello di darti i miei consigli, di farti riflettere portando alla tua attenzione alcuni particolari riguardanti il momento della scelta dell’abito da sposa che, con tutta probabilità, non hai mai considerato.

IL MOMENTO DI SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA

con chi scegliere l'abito da sposaAgganciandomi a quanto dicevo poc’anzi, tradurre in realtà il tuo abito dei sogni non è così facile! Per una serie oggettiva di motivi:

Per avere un quadro veramente completo, all’insieme di queste note tecniche, dovrai aggiungere la tua emozione, la quale sicuramente non sarà d’aiuto a chiarirti le idee ma, anzi, ti renderà estremamente vulnerabile e condizionabile, sia da chi vende e sia da chi ti accompagna a scegliere l’abito da sposa.

Poi ci sono ragazze che, appena si vedono vestite da sposa, vanno in tilt e, prese dall’entusiasmo, confermano l’abito alla velocità della luce. E altre, all’opposto, che entrano in una crisi nera realizzando, solo in quel preciso momento, che non riescono a sentirsi sé stesse con addosso l’abito bianco.

Insomma… ce n’è per tutti i gusti, e nel corso della  mia carriera ne ho viste davvero di tutti i colori! È proprio per questo che ho deciso di trasformarmi in Fata Madrina! Da qui l’enorme importanza che riveste la scelta delle persone più adatte ad affiancarti e supportarti durante la fatidica scelta dell’abito da sposa.

Ed ecco i miei consigli per te:

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

LE PERSONE MIGLIORI DA PORTARE ALLA PRIMA PROVA ABITO DA SPOSA

chi portare a scegliere l'abito da sposa1. Non presentarti in Atelier con tante amiche, in stile “Abito da sposa Cercasi”

Non è educato! Ma, soprattutto, ti creerebbe una gran confusione e la creerebbe in generale. Se proprio vuoi, una volta che avrai scelto l’abito in modo definitivo, potrai chiedere all’atelier di organizzarti un mini appuntamento per mostrare l’abito da sposa scelto alle tue amiche più care. È una cortesia che nessun punto vendita ti negherà. Inoltre, in questo modo, nessuna di loro potrà più di tanto “dire la sua”.

2. A scegliere l’abito da sposa fatti accompagnare da poche persone selezionate

Con chi scegliere l’abito da sposa? In realtà, sarebbe cosa furba fare il primo giro di “scrematura” da sole o con un’amica. O perché no… con la tua Fata Madrina al seguito (io): neutra, professionale, imparziale e poco coinvolta emotivamente. Voglio confidarti  un segreto: agendo così, potrai valutare e provare gli abiti da sposa con più calma. Infatti, se sarai sola, con un’amica o con me, chi sta alla vendita non potrà farti del pressing (che sicuramente riceveresti altrimenti) dal momento che, si sa, una sposa non decide MAI di acquistare l’abito senza l’approvazione della mamma. In questo caso la mamma non c’è apposta ma, se ci sono io, sarai certa di essere super tutelate dal mio occhio “maternamente” professionale.

3. Porta la mamma, ma solo a vedere i vestiti  prescelti

C’è poi un altro aspetto da evidenziare: a volte capita che alcune mamme abbiano, per così dire, un’idea ben precisa di come vorrebbero vedere vestite le figlie il giorno delle nozze e così, quando si è in fase di pre scelta, c’è il rischio di entrare in conflitto, perdendo tempo a guardare abiti che piacciono a voi e non a vostra madre, o viceversa. In questa parte della ricerca dell’abito da sposa giusto, tutto ciò è inutile e controproducente, perciò scremare, per poi mostrare alla mamma solo i vestiti prescelti, semplifica di molto le cose.

CHI PORTARE CON SÉ A SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA DEFINITIVO

chi portare a scegliere l'abito da sposa1. La mamma, la miglior amica o la sorella, se ce l’hai

Una volta trovati almeno tre abiti da sposa papabili (ma anche uno, il prediletto) coinvolgi al massimo tre persone super fidate. In primis, la mamma, che non può mancare assolutamente, tranne in casi di forza maggiore; poi, un’amica o una sorella (o più) se ce l’hai. Anche qui, in fase praticamente decisionale, avermi al tuo fianco (per i motivi citati sopra) potrebbe essere un’opzione alquanto furba. Infatti non desidero assolutamente sostituire mamme, sorelle ed amiche; le quali, in un momento come questo, è indispensabile che siano al tuo fianco ma, attraverso il mio occhio professionale e super partes, avresti la garanzia di fare la scelta migliore al giusto prezzo. Ricordati sempre che il tuo abito da sposa è tuo! Non permettete mai a nessuno di influenzarti, anche se non condivide la tua scelta.

L’emozione, come dicevo, potrebbe renderti più vulnerabile, ma se ti sei innamorata di un abito e senti nel profondo che è lui… beh! Allora dovrai andare contro tutti e sceglierlo. Mi è capitato con una sposa: alla mamma l’abito prediletto dalla figlia non piaceva per nulla e glielo disse lì, davanti a me, senza troppi peli sulla lingua. Ricordo ancora l’espressione di Gaia (questo era il  nome della sposa)… sbiancò, entrò in confusione e disse che doveva fare il punto della situazione… Come finì? Beh! L’abito era sicuramente particolare, ma nessuna sposa avrebbe potuto valorizzarlo quanto lei e così mi chiamò dicendo che aveva deciso di confermarlo. Il giorno delle nozze era talmente bella che la mamma, nel vederla entrare in chiesa, si commosse, e questo dette a Gaia la conferma di quello che in cuor suo aveva sempre saputo: la scelta fatta era quella giusta!

2. Attenzione alle amiche, e porta il Cuore

Perciò, carissima sposa oculata, anche se non è sempre facile, difendi le tue decisioni e non farti sviare da nessuno! In conclusione, proprio a questo proposito, voglio darti un’ultimo suggerimento su chi portare a scegliere l’abito da sposa con te: fai molta attenzione anche alle amiche a cui chiederai di accompagnarti. A volte la psicologia femminile è strana, e potrebbe accadere che i loro consigli, seppur creduti sinceri anche da loro stesse, siano velati da una sottile (per quanto spesso assolutamente inconsapevole) invidia nei tuoi confronti; ma tu hai un asso nella manica: qualcuno che non mente mai, pronto a darti la risposta giusta… Di chi parlo? Ma del tuo Cuore! Basta solo che impari ad ascoltarlo, sempre!

Dopo aver scelto da chi fati accompagnare, adesso leggi il mio post di consigli per evitare di incappare in trappole “spenna la sposa”.

Condividi
LASCIA UN COMMENTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

info@alessandracristiani.it

“La Fata Madrina Consulenza Spose”. Un nome che evoca e racchiude tutto ciò che sono e posso fare per la sposa: dare protezione, sicurezza e la certezza di ricevere ciò che è meglio per lei, a prescindere dal budget. Una figura professionale competente, neutra, imparziale ed esperta, che ha a cuore solo ed unicamente la Sposa e le sue esigenze.

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
come dimagrire senza dieta
Come dimagrire senza dieta (per il matrimonio) sul serio

Come dimagrire senza dieta per il matrimonio in modo naturale, duraturo e salutare? Ti spiego la dieta del dna: il...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.