,

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Home / Senza categoria  / Come organizzare un matrimonio low cost? Leggi ‘Fichi Secchi’

Come organizzare un matrimonio low cost? Leggi ‘Fichi Secchi’

Condividi

Organizzare un matrimonio low cost non è semplice, ma adesso, oltre al mio blog, c’è il libro Fichi Secchi! La guida che ti svela piccoli trucchi e segreti, anche pratici, per risparmiare sul matrimonio in tempo di crisi.

organizzare un matrimonio low cost

L’ho letto tutto d’un fiato, non solo perché cita il mio blog ma perché l’ho trovato molto ben fatto e con tanti consigli e siti utili per organizzare un matrimonio low cost che nemmeno io conoscevo! Ho deciso quindi d’intervistare la sua creatrice e ideatrice, Morena Passalacqua, giornalista leccese. Fichi Secchi è in effetti il seguito di un altro suo libro di Morena, che parla di baratto – argomento che avevo trattato anche io in questo articolo – e che rappresenta anche l’essenza del matrimonio sponsorizzato, un altro modo per risparmiare sulle proprie nozze, anche questo accuratamente descritto nel suo libro. Conosciamola insieme!

1. Chi è Morena Passalacqua

Ciao a tutti/e, mi presento brevemente. Sono Morena Passalacqua, giornalista freelance e analista etico.
Mi sono laureata con lode alla Luiss Guido Carli in economia aziendale sui temi della finanza etica, unendo così la responsabilità sociale e l’etica, ai concetti di economia e finanza.
La mia passione è stata quindi sempre legata ai concetti di etica e low cost.
La prima esperienza editoriale risale al 2004 con la casa editrice Memori, per la quale ho scritto “La fidanzata del soldato”.
Di recente ho invece pubblicato nel 2013 due guide legate al low cost:
Swap! Guida all’arte del baratto” e “Fichi secchi. Guida al matrimonio low cost” (ed. Castelvecchi).

2. Perché hai deciso di scrivere un libro su come organizzare un matrimonio low cost?

Ho deciso di scrivere un libro sui matrimoni low cost perché mi sono resa conto di quante coppie non si sposano o rimandano il giorno delle nozze iniziando una convivenza, sostenendo che comunque non possono permettersi questa grande spesa per un solo giorno. Con la mia guida, oltre a dare consigli su come risparmiare sul matrimonio, ci sono esempi concreti e casi di coppie che hanno davvero risparmiato, addirittura alcune sono riuscite ad organizzare una cerimonia a costo zero. Senza perdere assolutamente in eleganza. E quindi ci sei anche tu, Rebecca.

3. Perché hai deciso di parlare della mia esperienza e come sei venuta a conoscenza di Sposiamoci risparmiando, il mio wedding blog?

Ho trovato la tua storia molto interessante, a partire dai riferimenti delle nozze con lo sponsor. E mi è piaciuta molto l’idea del reality, un elemento che nessuna coppia contattata ha finora realizzato.

4. Quale delle strategie trovate sul web per organizzare un matrimonio low cost ti è piaciuta di più in assoluto e avresti voluto emulare?

Tra i tanti modi di sposarsi low cost, tutti davvero carinissimi, mi sono piaciuti quelli che riguardano il wedding pic nic. Forse tornando indietro avrei organizzato proprio un pic nic chic!

5. Sei sposata? Se sì: ha realizzato un matrimonio low cost o avresti voluto che lo fosse stato?

Mi sono sposata qualche anno fa e ho fatto in modo di organizzare un matrimonio in economia. Con l’esperienza di oggi cercherei di risparmiare ancora di più. Qualche esempio tra i miei accorgimenti: il trucco mi è stato regalato da una mia cara amica che lavora come estetista. Ho cercato molte cose in internet risparmiando davvero molto, ho realizzato da sola il tableau de mariage e i segnaposto in tema con lo stile del matrimonio, e non ho preteso i fiori da chissà quale paese sperduto del mondo, ma ho utilizzato fiori di stagione.

6. Prossimi obbiettivi? Hai già in mente un seguito?

Quest’anno ho pubblicato due libri. Oltre a questo sui matrimoni low cost ne ho scritto uno sul baratto, per rimanere in tema di risparmio e low cost, dal titolo “Swap! Guida all’arte del baratto”. Per il futuro ho in mente altre idee editoriali alle quali sto lavorando.

7. Spiegaci perché bisognerebbe acquistare il tuo libro.

Fichi secchi” contiene tanti consigli utili per organizzare una cerimonia da mille e una notte nonostante il periodo di crisi e tantissime curiosità su come dimezzare i costi. Ho riportato molte idee non solo low cost (o se vogliamo per un “easy wedding”), ma tante altre riguardanti matrimoni green, matrimoni solidali e tantissimi consigli utili per un matrimonio con lo sponsor.

Fichi secchi: la guida che ti spiega come organizzare un matrimonio low cost Grazie Morena anche per aver citato Sposiamoci risparmiando, la cosa mi rende molto orgogliosa del lavoro fatto fino ad adesso. Se anche tu vuoi acquistare “Fichi Secchi” lo trovi in tutte le migliori librerie d’Italia, altrimenti,

Acquistalo online

Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Autrice del blog, wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
6 COMMENTI
  • Avatar
    mariangela 19 Novembre 2013

    Complimenti Rebecca per la bellissima soddisfazione, questo ti dimostra quanto sei brava e con quanta cura e dedizione svolgi il tuo lavoro!

  • Avatar
    giovanna bianco 17 Novembre 2013

    bella soddisfazione per te ritrovarti su questo libro!!molto utile per le coppie che stanno organizzando il matrimonio, è proprio un’ottima guida.

  • daisy e co
    daisy e co 15 Novembre 2013

    Ho avuto modo di leggere alcuni brani del libro e concordo con Rebecca sulla qualità. …
    E poi ci siamo anche noi…….siiiii

  • Avatar
    adriana 15 Novembre 2013

    Rebecca sei una fonte inesauribile d’informazioni

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Cosa vedere in Provenza? 7 i luoghi che consiglio di visitare

Cosa vedere in Provenza secondo La sposa oculata? Sono 7 i luoghi che ti consiglio di visitare: Lourmarin, Antibes, Salon de Povence, Arles, Nimes, La Camargue, La grande...

Chiudi