,
Home / civile  / Sposarsi in comune: costi, tempi, luoghi e documenti del matrimonio civile

Sposarsi in comune: costi, tempi, luoghi e documenti del matrimonio civile

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Sposarsi in comune ha costi sicuramente più contenuti rispetto ad un matrimonio in chiesa. Ecco una guida completa sui: prezzi, tempi, luoghi e documenti.

sposarsi in comune

1. SPOSARSI IN COMUNE: CHI LO CELEBRA

Per il matrimonio civile solo il sindaco o un delegato (non serve nemmeno che sia un assessore) può sposare. Per poter scegliere il celebrante “preferito” bisogna quindi seguire una procedura precisa, far domanda in tempo, in modo che si possano valutare i requisiti del proposto, ma è tutto semplicemente fattibile!


2. SPOSARSI IN COMUNE: DOVE

Il comune ha comunque le sue tariffe per una “prestazione” del genere, ma il matrimonio con rito civile non può essere fatto ovunque, solo nelle strutture che hanno una sorta di convenzione con il comune a cui hanno chiesto l’autorizzazione, e sono diventate una sorta di sala distaccata. Ah… dimenticavo, sposarsi in nave non è legale! Se eri quindi interessata a sposarti in crociera o su un battello, leggi questo post→

sposarsi in comune

Questo era il porta riso hand-made del mio primo matrimonio civile: ho acquistato i cestini all’ingrosso. Grazie alla nuora che è proprietaria di un ristorante, l’ho foderato con il tulle in modo da adagiarvi il riso e non farlo fuoriuscire e poi l’ho decorato con queste bellissime rose intrecciate fra loro.

Se comunque vuoi un matrimonio civile in stile anglosassone o non convenzionale come, ad esempio, in un giardino, in un parco o in qualche altro luogo inusuale, la soluzione più semplice ed economica è quella di firmare prima in comune e poi  fare la cerimonia nel luogo prescelto. A quel punto non è necessario neanche il sindaco, perché ogni cittadino può farlo: leggi questo articolo!

Comunque sappi che il Bel Paese è pieno di sale comunali straordinarie che spesso sono anche più belle di alcune chiese. La sala del Comune inoltre è molto semplice da personalizzare poi con composizioni floreali, candele e da curare sotto l’aspetto musicale, ad esempio: un bel quartetto d’archi o una brava arpista possono cambiare completamente l’atmosfera.


3. SPOSARSI IN COMUNE: CERIMONIA CIVILE SU MISURA

Io non l’ho fatto, ma se vuoi rendere il rito civile più personale puoi personalizzarlo, ad esempio, scrivendo voi stessi le promesse di matrimonio o con una cerimonia civile particolare come, ad esempio, quella delle sabbie o del vino.

sposarsi in comune costi e riti

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.


4. SPOSARSI IN COMUNE: COSTI

Costi burocratici del matrimonio civile

La scelta di sposarsi in comune o del rito civile, rispetto a quello religioso, è per molte giovani coppie una scelta diffusa, che permette loro di poter convolare a nozze molto più rapidamente e con un risparmio notevole. Questo accade perché i costi di un matrimonio in comune sono quasi azzerati, ecco nel dettaglio quelli dei documenti matrimonio:

  • Pubblicazioni (se gli sposi sono entrambi residenti): n.1 marca da 16,00 euro (dato aggiornato al 9/3/2015).
  • Pubblicazioni (se uno dei due non è residente): n. 2 marche da 16,00 euro (dato aggiornato al 9/3/2015).
  • Per richiesta di matrimonio in altro comune: n.1 marca da 16,00 euro (dato aggiornato al 9/3/2015).
  • In caso di matrimonio religioso: n.1 marca da 16,00 euro (dato aggiornato al 9/3/2015).
  • Per l’eventuale rilascio del Libretto Internazionale di Famiglia: 0,26 euro (questo dato potrebbe essere cambiato).

Come base, bisogna solamente pagare le marche da bollo da applicare ai documenti: una spesa irrisoria e alla portata di tutti!

Costi del wedding design matrimonio civile

Il rito civile è più sobrio e raccolto, non necessita quindi di paggetti, damigelle, abiti sfarzosi e centinaia di invitati: bastano due testimoni per sposarsi in chiesa.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Consiglio di leggere: Testimone di matrimonio? 6 segnali sicuri per scegliere quello giusto

Anche i costi degli addobbi per il rito civile sono minimi… e la scelta dell’abito, soprattutto per la sposa, non deve essere necessariamente il classico vestito bianco, anzi, si può scegliere un vestito elegante, sobrio e quindi molto più economico.

Dato che il rito civile è rapido e non comporta lunghe attese, si possono escludere dal budget anche la macchina a noleggio, io ho fatto così, leggi qui>

Ovviamente, se non si vuole rinunciare al classico abito bianco (io non l’ho fatto), ad un bouquet scenografico e a qualche addobbo per personalizzare il proprio matrimonio civile, i costi si alzano, ma possiamo tranquillamente arrivare ad un budget limitato e sicuramente molto meno dispendioso di un rito religioso in chiesa, leggi quanto ho speso io.


5. SPOSARSI IN COMUNE: TEMPI

Dopo che gli sposi hanno deciso la data delle nozze, possono procedere con la richiesta della documentazione necessaria. Il matrimonio civile non può essere celebrato prima del quarto giorno compiuta la pubblicazione e deve essere celebrato entro 180 giorni. Alcuni Comuni, inoltre (a me è successo), non permettono di bloccare la Sala del Comune fino a che le pubblicazioni non saranno visibili almeno online, problematica da non sottovalutare soprattutto se si sta procedendo, come lo ero io, con le pratiche di divorzio, e non si vuol rischiare di dover slittare la data in cui preferiamo celebrare il matrimonio.


6. SPOSARSI IN COMUNE: DOCUMENTI

I documenti del matrimonio civile sono sempre fonte di dubbi e stress, così ho pensato che potesse esserti d’aiuto conoscere l’iter burocratico,  per farlo vai però a questo post, dedicato solo a questo argomento 🙂

Hai già scelto le fedi nuziali? No?! Allora ti do un mucchio di consigli su come risparmiare e dove acquistare le fedi nuziali per sposarti in comune, ma devi andare qui→

Condividi
LASCIA UN COMMENTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
29 COMMENTI
  • Avatar

    io mi sono sposata con rito religioso e non ho mai partecipato ad un matrimonio con rito civile..ma le location che hai suggerito sono davvero belle!

  • Avatar
    Giovanna 21 Giugno 2013

    Sinceramente preferisco di gran lunga i matrimoni in stile “The bold and beautiful” (la soap opera), ambientati nelle loro belle ville piuttosto che in chiesa… Ma la maggior parte della gente, in Italia, pensa che se non c’è la chiesa non è un vero matrimonio… Bah.

  • Avatar
    Anna 21 Giugno 2013

    Si possono fare matrimoni bellissimi ovunque, grazie dei consigli. Anna

  • Avatar
    marcelayz 21 Giugno 2013

    articolo molto interessante e utile molto bella la strutura

    • Avatar
      terry 21 Giugno 2013

      anche i matrimoni in comune sono molto belli, comunque un post molto interessante.

  • Avatar
    chicca 21 Giugno 2013

    sono stata invitata a molti matrimoni e tutti in comune e sono stati tutti matrimoni molto belli!

  • Avatar
    Silvia 21 Giugno 2013

    quante informazioni utili se mai decidessi di risposarmi con il mio secondo compagno ne terrò conto, un abbraccio SILVIA

  • Avatar
    Rosy Eurocontest 21 Giugno 2013

    Bel progetto per il tuo matrimonio e belle foto, tante utili informazioni sul matrimonio, complimenti!

  • Avatar
    Ferruccio 21 Giugno 2013

    Post molto accurato e pieno di consigli. A Cesenatico ci facevo le vacanze da piccolo e un rinfresco a un matrimonio, be’ parteciperei volentieri.
    Brava

  • Avatar
    dolcidasogno 21 Giugno 2013

    sempre molto accurati e ben scritti i tuoi post

  • Avatar
    laura 21 Giugno 2013

    che dire un sacco di idee utili e consigli da non sottovalutare. anche questa scelta deve essere peparata molto bene! laura

  • Avatar
    tizyb 21 Giugno 2013

    di sicuro il matrimonio civile ha meno carteggi rispetto al matrimonio religioso

  • Avatar
    laura p. 21 Giugno 2013

    anche io mi sarei sposata volentieri in una struttura come questa… troppo figa!!!!!!!!!!!!!! laura p

  • Avatar
    milena 21 Giugno 2013

    ma quante info!
    considerando che, se mai ci decideremo a sposarci, lo faremo con rito civile, questo post è davvero utile!
    🙂
    carissimo il ponte (è un ponte, vero?) a Camaiore!! non ci sono mai stata!

  • Avatar
    Toty Chiara 21 Giugno 2013

    Che carino il progetto con l’arco, complimenti

  • Avatar
    Samantha 21 Giugno 2013

    Io mi sono sposata in Comune un anno fà e molte cose me le sono fatte io!Bellissime le foto!

  • Avatar
    Rossana 21 Giugno 2013

    sei stata definita un vulcano di idee e io quoto. Sempre belli e interessanti i tuoi articoli,per chi deve organizzarsi e cerca spunti se viene sul tuo blog li trova di certo. Brava.

  • Avatar
    Susanna 21 Giugno 2013

    io mi sono sposata in comune.. 🙂

  • Avatar
    Emanuela 21 Giugno 2013

    ..un articolo davvero interessante come del resto tutti quelli che ci proponi sempre tu..e la location poi è fantastica!!! ma lo sai che mi hai fatto venire vogliia di risposarmi un altra volta!!!???

  • Avatar
    Martina Bjork 21 Giugno 2013

    Wow che location, mi viene voglia di sposarmi!!! Fai dei post e ricerche meravigliosi

  • Avatar
    daniela64 21 Giugno 2013

    Articolo molto interessante, molto belle le foto. Buona giornata Daniela.

  • Avatar
    Lifest.99 21 Giugno 2013

    Una sola volta mi è capitato di assistere ad un matrimonio civile ed è stato comunque molto bello…

  • Angela Alfuso
    Angela Alfuso 21 Giugno 2013

    Articolo interessante come al solito…
    molto particolare la struttura che hai trovato, e il piccolo progetto..
    Ti si legge sempre molto volentieri, sei un vulcano di idee…

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Decorazioni matrimonio fai da te: candele
Decorazioni matrimonio fai da te? Maisons du Monde ti può aiutare

Decorazioni matrimonio fai da te economiche?Credo di aver trovato una soluzione! Ricordi? In questo post avevo parlato di come anche Ikea...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.