,
Home / Francia  / Cosa vedere in Provenza? 7 i luoghi che consiglio di visitare

Cosa vedere in Provenza? 7 i luoghi che consiglio di visitare

Condividi

Cosa vedere in Provenza secondo La sposa oculata? Sono 7 i luoghi che ti consiglio di visitare: Lourmarin, Antibes, Salon de Povence, Arles, Nimes, La Camargue, La grande Motte e Frejus.

Prima di tutto, abbiamo optato per una gita in macchina spostandosi di città in città giornalmente, e pernottando una sola notte in ogni luogo dell’itinerario così da riuscire a visitare quanti più posti possibile. Abbiamo quindi pianificato l’itinerario e poi abbiamo prenotato pochi giorni prima di partire tutti gli hotel dal sito dell’Accord Hotels, per via dell’ottimo rapporto qualità/prezzo. Altrimenti, per risparmiare, fai una ricerca su Booking. Quando si parla di Provenza si pensa subito a i suoi negozietti caratteristici, che vendono prodotti tipici artigianali alimentari e tessili 🙂
cosa vedere in provenza cosa vedere in provenzacosa vedere in provenza

Questo il nostro itinerario, ovvero i luoghi che secondo noi vale la pena vedere in Provenza:

PROVENZA: VILLAGGIO E CASTELLO DI LOURMARIN

Infatti, Lourmarin è un villaggio provenzale classificato tra i più belli della Francia ed effettivamente lo è davvero: il più incantevole del Luberon! Lo abbiamo scoperto per caso navigando sul web. Spesso non viene citato, in quanto si tende a consigliare le mete turistiche più conosciute della Provenza, come Nizza ad esempio, mentre  devo dire che per me è stato il luogo più caratteristico che abbiamo visitato in Provenza.



Booking.com

Quindi, se decidi di pianificare un viaggio in Francia, non devi assolutamente perdertelo! Appena fuori dal villaggio sorge un castello, il Castello di Lourmarin, bellissimo!cosa vedere in Provenza: il villaggio Lourmarin cosa vedere in Provenza: il villaggio Lourmarin cosa vedere in Provenza: il Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: il Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: Lourmarin cosa vedere in Provenza: particolare del Castello di Lourmarin fiore di loto Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: particolare del Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: particolare del Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: particolare del Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: particolare del lago del Castello di Lourmarin

Nel Castello di Lourmarin ci si sente come catapultati dentro ad un quadro di Claude Monet…
cosa vedere in Provenza: particolare del Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: il giardino del Castello di Lourmarin cosa vedere in Provenza: il laghetto del Castello di Lourmarin

Dopo una breve e veloce visita al castello, entriamo anche nel villaggio, dove sono rimasta piacevolmente colpita dalla notevole presenza di gallerie d’Arte… una vera pacchia per una diplomata all’Accademia di Belle Arti come me!


ANTIBES

Ad Antibes si respira aria di Billionaire. È l’antagonista del nostro Porto Cervo, paradiso del turismo internazionale d’elite. È anche il maggiore porto turistico in Europa e il secondo del mondo. Così, ad Antibes è possibile ammirare yacht di lusso come questi della foto. Ad Antibes abbiamo pernottato all’Ibis Styles Juan les Pins hotel, la catena che abbiamo gradito di più, anche se, unico neo, non parlano italiano (solo francese ed inglese). Ad Antibes inoltre abbiamo mangiato la migliore crepes della Provenza!



Booking.com


SALON DE PROVANCE

Salon de Povence è famosa perché qui visse Nostradamus, il famoso astrologo. Che dire su Salon de Provence: carino, qui Nostradamus è una super star, un po’ come Leonardo da Vinci a Vinci, appunto, e Mozart a Salisburgo. Oltre a questo, in particolare ti segnalo anche la meravigliosa Fontaine Moussue: un’enorme fontana ricoperta di muschio da 250 anni che però non ho fotografato purtroppo. Sembra un albero fatato rubato alla favola di “Alice nel paese delle meraviglie”: dai rami cadono gocce d’acqua come se l’albero trasudasse.



Booking.com


ARLES

Appena si arriva ad Arles salta subito all’occhio la palese influenza romana… sembra di essere arrivati in una Roma in miniatura! Detto questo, la cura dimostrata nel mantenimento dei beni culturali e archeologici è davvero ammirevole. Ad Arles invece abbiamo pernottato al Mercure Arles Camargue. Purtroppo gli hotel Mercure (a meno che non siano di recente costruzione) secondo me costano un po’ troppo rispetto alla qualità delle camere e dei sevizi resi.



Booking.com


NIMES

Anche a Nimes, come ad Arles, è notevole l’influenza romana, che i francesi hanno sfruttato al massimo ai fini turistici: si paga tutto e non è per niente economico! Anche la visita ai sotterranei del Colosseo, dove non c’è assolutamente niente da vedere è stata un vero sperpero di denaro! Ti consiglio quindi di evitare di sprecare i soldi: visita solo le architetture solo dall’esterno… i francesi sono bravi con il marketing ma non mantengono le aspettative.

L’hotel che ci ha ospitati a Nimes è stato l’Ibis Styles Nimes Gare Centre, che come dice il nome stesso è effettivamente ubicato nel centro della città ed è uno degli hotel migliori in cui abbiamo dormito in tutta la Provenza: abbiamo speso solo 89,00 € a notte.

cosa vedere in provenza: nimes cosa vedere in provenza: nimes cosa vedere in provenza: nimes

COSA VISITARE A NIMES: JARDINS DE LA FONTAINE

E’ il polmone verde della città, da visitare assolutamente se vai a Nimes! E’ anche la meta ambita dai francesi per le foto di matrimonio, il  perché è facilmente intuibile, è una location davvero suggestiva! E’ infatti un luogo romantico dal gusto neo-classico, dove il tempo sembra essersi fermato.

Jardins de la Fontaine abbiamo contato quindi ben 4 matrimoni, ognuno differenti per etnia di appartenenza.cosa vedere in provenza: Jardins de la Fontainecosa vedere in provenza: Jardins de la Fontaine
All’interno del parco è anche possibile visitare i resti del tempio di Diana, monumento romano dedicato ad Augusto.Jardins de la Fontaine: il tempio di diana Jardins de la Fontaine: il tempio di diana Jardins de la Fontaine: il tempio di diana Jardins de la Fontaine: il tempio di diana

Ma a jardins de la Fontaine sono stata totalmente rapita dal laghetto artificiale con i cigni. La scelta di contrapporre una copia di cigni di colore nero e una di colore bianco, sembra voler sottolineare la multi etnicità del luogo e di Nimes.

Jardins de la Fontaine Jardins de la Fontaine


LA CAMARGUE… BELLISSIMA!

I fenicotteri, insieme ai cavallini, caratterizzano e sono il simbolo di questa regione della Francia così selvaggia ed incontaminata: La Camargue. Speravo tanto di avvistarli ed eccoli la, in tutta la loro eleganza. Insieme a Lourmarin, La Camargue è stato il luogo più bello della Provenza che ho visitato, perché mi ricorda tanto la maremma e la mia amata Costa degli Etruschi.

Cosa visitare in Provenza: La Camargue e i fenicotteri rosa Cosa visitare in Provenza: La Camargue e i fenicotteri rosa


LA GRANDE MOTTE

Mercure La grande Motte Port è il nome dell’hotel  che ci ha ospitati in una stanza un po’ datata e costosa, ma la vista e il terrazzo sul porto valevano il biglietto, giudica tu stessa! Porto e tramonto a parte, la città l’ho trovata troppo turistica, la potrei paragonare a Rimini: completamente pensata e costruita a misura di turista, un po’ triste.
cosa vedere in Provenza: La grande Motte Port cosa vedere in Provenza: La grande Motte Portcosa vedere in Provenza: La grande Motte Port

Sullo sfondo del porto invece, si scorgano gli edifici creati dall’architetto Jean Balladur, evocanti le piramidi precolombiane.cosa vedere in Provenza: La grande Motte Port cosa vedere in Provenza: La grande Motte Port tramonto a La grande Motte Port tramonto a La grande Motte Port La Grande-Motte


FREJUS

Frejus è stata l’ultima meta del nostro viaggio. Qui abbiamo voluto strafare e ci siamo coccolati al Mercure Thalassa Port Frejus.

cosa visitare in Provenza: frejus

Se hai ancora del tempo da dedicarmi, goditi anche la gallery video che ho creato sul nostro viaggio in Provenza.

Se ti è piaciuto il video iscriviti al mio canale

Conclusioni sulla Costa Azzurra e sulla Provenza

  1. I francesi della Costa Azzurra e della Provenza nella norma sono stati molto cortesi;
  2. anche se abbiamo pagato molto per l’autostrada, nel complesso è stata una vacanza marittima molto meno costosa rispetto a quella italiana;
  3.  il cibo è molto buono: ottimi i loro piatti unici e le crepes;
  4. l’Italia rimane comunque, almeno per me, nettamente superiore in quanto a bellezza e qualità del cibo (soprattutto del pesce) ma meno conveniente a parità di servizi e costi.

E tu, sei mai stata in Provenza? Se si, quale luogo nello specifico ti è piaciuto di più e consiglieresti?

 

Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Autrice del blog, wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
8 COMMENTI
  • Avatar
    Manuela 15 Novembre 2013

    Ciao, le foto sono meravigliose, complimenti. Io mi sposo fra qualche mese e con il mio lui abbiamo scelto proprio la Provenza per il viaggio di nozze. Cercando informazioni online ho trovato questa guida http://www.france-voyage.com/francia-guida/provence-alpes-cote-d-azur-region.htm, mi chiedevo se fosse abbastanza esaustiva. Manuela.

  • Avatar
    Carla 11 Novembre 2013

    Bel post e foto stupende!!!
    Baci

  • Avatar
    giovanna bianco 9 Novembre 2013

    Rebecca mi hai fatto sognare. Io amo la Provenza, i suoi colori e i suoi profumi. La cucina preferisco quella italiana. Foto e video stupendi. Un abbraccio e ben tornata!!!!

  • Avatar
    stefania 8 Novembre 2013

    bellissime le foto e preziosi i consigli che hai dato, se mai dovessi andare in provenza sicuramente mi affiderò ai tuoi consigli

  • Avatar
    Chiara 8 Novembre 2013

    che magnifiche foto !Un bacione e buon we !

SCRIVI UN COMMENTO

[wdi_feed id="1"]
Read previous post:
La bigiotteria vintage online di Morbidi Intrecci

Bigiotteria vintage online... perché il mio matrimonio sarà appunto di ispirazione rétro! Sono infatti una donna che potremmo definire "all'antica"....

Close