,
Home / creatività  / Guestbook matrimonio low cost, il mio!

Guestbook matrimonio low cost, il mio!

Condividi

Il guestbook di matrimonio low cost lo abbiamo scelto in base al tema e ad altre esigenze degli sposi.

guestbook matrimonio low cost

Un guestbook di matrimonio tradizionale – quello fatto a libro per capirci – può costare da un minimo di 15 euro fino ad un massimo variabile, perché dipende dalla qualità e dalla lavorazione (quelli personalizzati possono costare anche molto).

Anche se il servizio di photo booth di Federica prevede un guestbook compreso nel prezzo, nel mio caso, per far sì che esteticamente fosse armonico con  l’allestimento e il tema del matrimonio, ma che costasse poco e per fare in modo che ogni commensale non potesse leggere quello degli altri (solo io e mio marito ne conosciamo il contenuto) in modo da sentirsi libero di esprimere le proprie emozioni, su consiglio di Angela abbiamo scelto i centrini di carta.

Sistemati all’interno della mise en place insieme alla bomboniera, rispondevano perfettamente a tutte le nostre esigenze di privacy, costo e design, oltre ad essere un guestbook di matrimonio estremamente originale.
guestbook matrimonio low cost guestbook matrimonio con i centrini di carta guestbook matrimonio con i centrini di carta

La bomboniera infine ha fatto il resto (vieni a leggere qui come).

guestbook matrimonio economico

Una foto pubblicata da Rebecca: (@lasposaoculata) in data:

I centrini li puoi trovare anche su Amazon

Vuoi sapere quanto mi sono costati i centrini per il mio guestbook di matrimonio low cost? Allora vai a -> Quanto costa un matrimonio economico? Mo’ te lo dico.


CREDITI

Foto by ImmaginArte

 

Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Autrice del blog, wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

[wdi_feed id="1"]
Read previous post:
Bouquet sposa romantico con peonie, rose e ortensie

Il mio bouquet sposa è stato una vera sorpresa! Me lo ha realizzato la mia wedding designer al momento con...

Close