,
Home / abiti sposa  / Devi acquistare l’abito da sposa? 8 suggerimenti per non farti spennare

Devi acquistare l’abito da sposa? 8 suggerimenti per non farti spennare

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Devi acquistare l’abito da sposa? È l’acquisto più importante per una donna che si deve sposare! E proprio perché è carico di aspettative e di emotività, rischi di incappare in trappole “spenna la sposa“. In questo post 8 suggerimenti che ti aiuteranno ad evitarlo.

acquistare l'abito da sposa

Questa sono io, intenta a consigliare sul campo una futura sposa

Sposarsi è un momento magnifico della vita: spesso rappresenta il coronamento di un sogno che ti ha accompagnata fin dalla più tenera età; a volte, invece, la proposta arriva inaspettata lasciandoti inebetita, meravigliata o incredula (ci sei cascata anche tu che ti eri sempre vista come uno spirito libero anzi LIBERISSIMO!!!)… perché lui te lo ha chiesto e tu ti sei sciolta in un SI cubitale, sgranando i tuoi pupilloni a forma di cuore 🙂
E adesso che il momento è arrivato? Ecco che il tuo animo di sposa oculata entra in fermento, mentre ti ritrovi alle prese con i matrimoniali aspetti organizzativi. Primo tra tutti, il budget, da gestire e destinare alle varie voci necessarie per rendere le tue Nozze indimenticabili. Tra queste voci, in primis, c’è l’acquisto dell’abito più importante della tua vita: quello da sposa.

Cominci così a pensare come vorrai essere quel Giorno, a seconda della tua personalità, dello stile che ipotizzi avrà la cerimonia e, non ultimo, della cifra che sei disposta a spendere per l’abito con la A maiuscola.
Ma c’è un ma…
Come buona parte delle Neo Future Spose, sei completamente inesperta in materia e questo, oltre a renderti difficile quantificare come far collimare il denaro destinato all’acquisto dell’abito da sposa con le tue aspettative, può portarti a spendere molto più del necessario… ma tu sei una Futura Sposa fortunata!

  • Primo, perché stai leggendo sposiamocirisparmiando.it.
  • Secondo, perché sei atterrata sul mio post.
  • Terzo, perché ora c’è La Fata Madrina: protettrice di tutte le future spose (te compresa) che, venendo in tuo soccorso, sta per renderti un po’ più consapevole e sicuramente meno “spennabile (il che è, tra l’altro, la mia MISSION).

A seguire, ti darò infatti una serie di preziosi suggerimenti, che potrai mettere in pratica fin da subito! Non sarà proprio come avermi al tuo fianco fisicamente (anche perché, credimi, l’argomento è talmente articolato e personale che per aiutarti in modo più concreto dovrei essere “sul campo”) ma sono certa che le mie dritte ti daranno i loro polposi frutti immediatamente!

Comincio col dirti..

8 CONSIGLI PER ACQUISTARE L’ABITO DA SPOSA

acquistare l'abito da sposa

Questa sono io, intenta a consigliare sul campo una futura sposa

1. Mai dire che non si ha un budget.

Se devi acquistare l’abito da sposaMAI entrare in un atelier e dire che vuoi vedere tutto e che non hai problemi di budget! Anche se magari è vero! Pronunciando questa frase, ti stai infilando in un cunicolo con direzione “Spennatura Assicurata“. Se, invece, non puoi spendere molto, rischi di innamorarti di un abito troppo costoso che poi non puoi permetterti: meglio dire il necessario a far capire cosa cerchi, rimanendo più neutra possibile! Non è il prezzo più alto che rende l’abito da sposa più bello o di qualità, perché le variabili possono essere molteplici (vedi il mio post sul mito che un abito da sposa corto costi meno di uno lungo, giusto per farti un’idea).

Proseguiamo…

2 . L’esclusiva non esiste.

Se devi acquistare l’abito da sposa, tieniti forte! L’esclusiva non esiste (al prezzo corrente di vendita di un abito da sposa)! O meglio, non esiste sugli abiti di marca confezionati. Infatti, un atelier che ti promette l’esclusiva su un abito di marca (più o meno conosciuta che sia), dovrebbe toglierlo dal commercio, almeno fino a che il tuo matrimonio non sia stato celebrato, affinché non possa essere visto e scelto da altre spose! Siccome questa operazione gli preclude delle vendite, dovresti essere Tu a colmare il Gap monetario, pagando l’abito una cifra da capogiro… Per cui, attenzione! Attenzione se accade che per “aiutarti” a decidere SUBITO ti viene promessa un’esclusiva, perché è possibile averla (a condizioni umane) quando l’abito viene confezionato su un tuo disegno da una sarta di fiducia (ma, mi raccomando, che sia conosciuta come esperta nel confezionare abiti da sposa) o su un disegno fatto per te da uno stilista di abiti da sposa (in questo caso lo pagherai un po’ di più). Nell’ipotesi precedente, invece, al massimo puoi sperare in qualche personalizzazione (aggiunta di fiori, fiocchi o altre piccole varianti) ma nulla di più. Sarà invece cura del punto vendita assicurarsi che il giorno del tuo matrimonio nessuna delle sue clienti che si sposano nel tuo stesso luogo o nel circondario abbia l’abito uguale al tuo.

3. (Non) è troppo tardi. Mai!

Devi acquistare l’abito da sposa ma ti dicono che «è tardi!». Altra frase che, sull’onda emotiva e cruciale della scelta, viene pronunciata ad arte per farti un po’ di pressione affinché tu ti decida all’acquisto: in questo caso prendi sempre il tuo tempo (anche una sola notte) per pensare ed essere sicura di ciò che fai, perché ti garantisco che l’indomani l’abito sarà ancora lì pronto a vestire il tuo sogno.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

4. Non lasciare un acconto prima di essere sicura.

Riallacciandomi a quanto detto al punto 3non cedere MAI a qualunque tipo di pressione volta a farti lasciare un acconto! Anche se l’abito ti fa impazzire e pensi che sia quello giusto! Meglio prendersi una notte per pensare ed essere sicure, confermando il giorno dopo, che passare altrettanti notti in bianco pensando di aver fatto la scelta sbagliata. Se vuoi lasciare un acconto, devi farlo perché veramente lo senti e non perché qualcun altro (anche se velatamente) insiste affinché tu lo faccia.

5. Non acquistare un abito da sposa che ti sta enorme o molto stretto.

Anche se ti è stato promesso che sarà sistemato su misura per te ed il tutto ad un prezzo strepitoso, non farlo! Nemmeno se fosse veramente l’ultimo rimasto di quel tipo (senza possibilità di poterlo rifare o riordinare) e tu te ne sei innamorata a tal punto da volerlo a tutti i costi, perché difficilmente il lavoro sarà eseguito ad arte. Non per mancata bravura della sarta/o che ci metterà le mani (il/la quale, ti garantisco, prima di metterle sul tuo futuro abito da sposa, le mani se le sarà messe nei capelli!!!) ma per problemi oggettivi di modellazione e tagli, che in sartoria seguono regole ben precise.

6. Non acquistare un abito da sposa quando ha bisogno di troppe modifiche.

Ad esempio: «bello ma la scollatura dritta mi piacerebbe a cuore e poi voglio modificare la forma della gonna, aggiungere uno strato d’organza e via dicendo». Piuttosto che stravolgere un modello esistente, con l’incertezza di un risultato più che perfetto, vale la pena farsi fare l’abito da sposa direttamente in sartoria, esattamente come lo si vuole, proprio come ha fatto Rebecca.

7. Se devi acquistare l’abito da sposa, fai attenzione al prezzo degli accessori.

Potrebbe essere che sull’abito ti venga fatto uno sconto, che poi viene ricaricato sugli accessori che scegli: credi di risparmiare ma non è così. 

8. Presentati all’appuntamento per la scelta dell’abito con le idee più chiare possibile.

Questa è una cosa importantissima, che la maggior parte delle future spose non fa. Non lo fa perché in realtà non può farla, per la totale mancanza di informazioni sull’argomento: l’abito da sposa non si indossa tutti i giorni, è un capo d’abbigliamento speciale e assolutamente a sé stante, confezionato con tessuti delicati e non di uso comune, prevalentemente bianco e comunque chiaro, solitamente lungo e forse anche voluminoso (dipende dal tuo gusto e dal tipo di cerimonia) e per questo ci sono molte cose da tener presenti quando lo si sceglie. Per esperienza fatta sulla mia pelle, quasi tutte (se non tutte) le future spose che ho incontrato, quando arrivavano in atelier, in genere sapevano pressappoco cosa volevano e spesso poi acquistavano tutt’altro (dopo aver passato ore a provare, girare e confrontare) ma c’è una novità…

Esiste il modo per avere un quadro esatto della tipologia di abito assolutamente giusto per te (modellazione, tessuti, stile etc.). Inoltre, ora è possibile anche sapere come avere l’abito da sposa dei tuoi sogni rispettando il tuo budget e senza doverti “accontentare”, se quest’ultimo non è principesco.

come acquistare l'abito da sposa

Un esempio di studio di un abito

Adesso esiste La Fata Madrina!

Proprio in questo consiste la mia Mission! Difatti, con una mia  Consulenza di Base della durata di un’ora, sarai perfettamente istruita e assolutamente a prova di appuntamento in atelier! Ti svelerò come ottenere il meglio per te, dopo aver attentamente valutato le tue esigenze. Questo, per iniziare… poi ci sono infinite cose che posso fare per aiutarti, ma soprattutto per tutelare te ed il tuo denaro dallaspennatura“.

Se desideri saperne di piùm visita il mio sito www.alessandracristiani.it, lì troverai un numero telefonico:  chiamami e  sarò lieta di rispondere, senza impegno, a tutte le  tue domande e spiegarti anche gli altri vantaggi che avrai utilizzando i miei servizi di consulenza sposa.

Nota Importantissima!

Tengo moltissimo a dirti che non sono il tipo di persona insistente, che se la chiami si attacca, tipo cozza, per convincerti a fidarti e non ti molla più! Siccome ODIO queste dinamiche, mi limiterò a rispondere con leggerezza e tranquillità alle domande che vorrai farmi, dandoti solo le spiegazioni che mi richiederai. Concludo ora affidandoti queste 8 perle di saggezza e altre nei miei prossimi post, sapendo che ne farai un ottimo uso.

Mi piacerebbe moltissimo sapere anche cosa ne pensi del contenuto di questo articolo, ti è stato utile? Hai bisogno di maggiori approfondimenti o hai ancora qualche dubbio su come acquistare l’abito da sposa? In quel caso lascia un commento qui sotto 😉

Nel prossimo post, ti svelo qual è il budget minimo spendibile per un abito da sposa che sia degno di questo nome.

Adesso pensiamo all’intimo →


Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

info@alessandracristiani.it

“La Fata Madrina Consulenza Spose”, un nome che evoca e racchiude tutto ciò che sono e posso fare per la sposa: dare protezione, sicurezza e la certezza di ricevere ciò che è meglio per lei, a prescindere dal budget. Una figura professionale competente, neutra, imparziale ed esperta, che ha a cuore solo ed unicamente la Sposa e le sue esigenze.

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Matrimonio a tema ciliegie con rose e frutti rossi: Simone & Marina

ll matrimonio a tema ciliegie di Simone e Marina è stato speciale, ricco di dettagli apparentemente semplici che, in realtà,...

Chiudi