,
Home / addobbi  / Costo fioraio per matrimonio

Costo fioraio per matrimonio

Condividi

Conoscere il costo del fioraio per il matrimonio può aiutarti moltissimo a definire il budget della voce “allestimenti floreali di matrimonio” e, eventualmente, a scegliere il fornitore giusto.

Costo fioraio per matrimonio

I fiori del matrimonio di Erica & Andrea

A questo post avevamo approfondito come realizzare le tue composizioni floreali di matrimonio fai da te. Perché in questo modo e con l’aiuto di amici e parenti, avrai risparmiato non solo sul costo dei fiori delle nozze ma anche su quello della manodopera. Se invece non hai tempo o non hai nessuno che si presti a titolo gratuito, ti servirà sapere quanto costa un fioraio per matrimonio: il floral designer si fa pagare (quasi sempre) a ora; il suo compenso varia molto da regione a regione e da città a città, mi spiega Ilaria Dassi, che per fare una composizione della Chiesa mi dice «a me servono dai 20 minuti alla mezz’ora».

Costo fioraio per matrimonio

I fiori del matrimonio di Simone & Martina

Per rispondere quindi alla tua domanda «quanto costa un fioraio per matrimonio?», io e Ilaria abbiamo fatto una media: il costo di un fioraio all’incirca si aggira intorno ai 15/30 euro l’ora; a cui poi devi aggiungere quello del trasporto delle composizioni e/o della trasferta, se è previsto che il fornitore dovrà realizzare le composizioni sul posto. Per tagliare questo costo, perciò, consiglio di organizzarsi per tempo, trovare un fioraio di fiducia nel posto dove ti sposi ed, eventualmente, mandare qualcuno di fiducia in negozio a prendere le composizioni già fatte. Altrimenti, per tagliare il costo delle manodopera, puoi sempre noleggiare delle piante.

Quanto costano i fiori →

Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Autrice del blog, wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More
Leggi articolo precedente:
11 Temi di matrimonio con cui risparmiare

Alcuni temi di matrimonio si prestano più di altri ad essere declinati in matrimoni economici o "oculati", tra questi ne...

Chiudi