,
Home / addobbi  / Fiori economici di matrimonio: costi, quali acquistare e quando

Fiori economici di matrimonio: costi, quali acquistare e quando

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

I fiori economici di matrimonio ti aiuteranno a risparmiare molto sulle tue composizioni floreali di nozze, parola dell’esperta Ilaria Dassi di Fiori, Foglie e Follie di Mantova.

Dopo aver visto insieme come scegliere lo stile delle composizioni floreali di matrimonio, come scegliere gli addobbi floreali di matrimonio, dopo aver letto i miei consigli sulle composizioni di matrimonio fai da te, oggi analizziamo un ingrediente fondamentale per risparmiare sui fiori di matrimonio: quali sono quelli economici. Questa volta, però, mi sono fatta aiutare per la stesura di questo importante post, avvalendomi della preziosa e professionale consulenza di Ilaria Dassi, dello staff di Fiori, Foglie e Follie. Un’azienda che esegue anche addobbi floreali economici ovunque, fra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna ed effettua la spedizione di bouquet da sposa con fiori stabilizzati in tutto il territorio nazionale.

NOTA BENE

Attenzione! I prezzi riportati sono approssimativi. Il costo varia da luogo e dal periodo in cui vengono acquistati. Era infatti impossibile fare un post che fosse valido per tutta Italia, anche perché i grossisti acquistano la materia prima al mercato dei fiori di riferimento, perciò il costo dei fiori non è lo stesso ogni giorno e neanche ogni anno (se volete tenere sott’occhio l’andamento del mercato e capire quando è il momento giusto per comprare i fiori, a questo sito). Lo scopo di questo post è di fornire delle basi, di far comprendere alle spose che, scegliendo accuratamente i fiori nel loro periodo di massima fioritura, possono risparmiare senza dovervi per forza rinunciare, come delle volte invece accade. Perciò, citando Paolo Fox, non credete ma verificate. Verificate facendovi consigliare dal vostro fornitore di fiducia.

COME AVERE ADDOBBI FLOREALI DI MATRIMONIO ECONOMICI

Prima di rivelarti quali sono i fiori di matrimonio economici nei diversi mesi dell’anno e i loro costi (che sono comunque tutti approssimativi, perché cambiano in base all’area geografica dove si acquistano), per avere addobbi floreali di matrimonio economici e per scegliere i fiori economici di matrimonio è indispensabile che tu prima conosca:

1. La differenza tra fiori di massima e minor resa

fiori economici matrimonio primavera

Via ouiouiouistudio.blogspot.it

Per scegliere i fiori economici di matrimonio che facciano effettivamente risparmiare sugli addobbi, bisogna considerare la resa del tipo di fiore, mi spiego meglio:

  • Un fiore con grande resa, ad esempio, è la stella di Natale (fiore economico adatto ai matrimoni invernali): al costo di 15,00 € puoi acquistare una bella pianta, da cui ricavare i fiori necessari per realizzare un bel bouquet e la composizione dell’altare della Chiesa. Con un’altra, puoi realizzare le decorazioni di una decina di panche e, con un’altra ancora, due decorazioni per l’altare. In totale, quindi, con soli 100 € (compreso il costo del verde) puoi decorare tutta la chiesa + il bouquet della sposa.
  • Un fiore con poca resa, invece, è il bucaneve. Che è meglio acquistare reciso essendo poco voluminoso, per non doverne comprare tanti, spendendo poi molto alla fine. È un fiore che Ilaria consiglia per la sola realizzazione del bouquet.

Con questo esempio pratico si vuole dimostrare che se un fiore può costare anche molto poco preso singolarmente, sarà poi la quantità numerica effettiva a dirci se lo sarà davvero dopo il suo utilizzo… dopotutto il conto è il risultato di una moltiplicazione 😉 Perciò, per risparmiare sul costo dei fiori in un matrimonio, meglio sceglierne uno un po’ più costoso ma con una resa superiore.

2. Le piante costano meno dei fiori 

Con l’esempio appena fatto della stella di Natale, abbiamo visto che alcuni fiori sono più convenienti se acquistati con tutta la pianta. Questo dipende dal fatto che, per mantenere un fiore reciso in vita a lungo, lo stesso grossista dovrà sostenere delle spese superiori a quelle che necessita la pianta in vaso, e che peseranno sul costo del fiore al dettaglio. Anche io, che al mio matrimonio volevo le costose peonie, ho adottato questa soluzione oculata.

3. Acquista solo fiori di stagione

È consigliabile acquistare solo fiori economici di stagione, perché? Per le motivazioni riportate nel punto 1: non tanto perché costano meno, quanto perché la resa del fiore è migliore nel periodo della sua naturale e massima fioritura.

4. Verde di rifinitura e di riempimento

green wedding

©theprettyblog.com

Il modo migliore per diminuire il numero dei fiori in una composizione mantenendo un buon livello di volume – e perciò di resa estetica – è l’utilizzo del verde, che costa pochissimo. Tra l’altro, quest’anno i matrimoni a tema greenery (con addobbi senza fiori, fatti solo con piante e foglie) sono stati di grande tendenza! Esistono due tipi di verde: il verde di rifinitura che, come dice il nome stesso, si aggiunge alla fine, e quello di riempimento, che serve per coprire i vuoti tra un fiore e l’altro. Il verde, oltre a essere economico, è disponibile in ogni stagione. La floral design, per risparmiare, consiglia di andarlo a recuperare da sole nei giardini o nei vivai… o perché no, direttamente in un campo come ha fatto Desiree, la mia sposa green.

I tipi di foglie più economici che vengono impiegati nelle composizione floreali di matrimonio sono:

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

  • In inverno,  il pungitopo e l’abete: la pianta piccola costa all’incirca 2/3 euro; per rifinire le composizioni floreali di matrimonio invernali si usano anche le pignette, deliziose anche come segnaposto: costano 20/30 centesimi a sacchetto (un sacchetto ne contiene circa 10).
fiori economici matrimonio | pungitopo con pigne

Un esempio di utilizzo del pungitopo e delle pigne in un matrimonio ©wedluxe.com

  • La felce cuoio, lucida e dal verde molto acceso, chiude e definisce il mazzo: costa 70/80 centesimi il gambetto e si utilizza come rifinitura.
fiori economici matrimonio |la felce

Un esempio di utilizzo della felce cuoio in un matrimonio ©stylemepretty.com

  • L’edera è abbastanza costosa ma rende tanto (ne esistono di varie tonalità di verde): costa 2 euro il rametto (ne basta uno per fare una decorazione) e si usa come rifinitura. Questa è stata anche la pianta che ha utilizzato Luigina –  sposa bolognese low cost – per le sue composizioni floreali fai da te al ricevimento di nozze.
fiori economici matrimonio | edera

Un esempio di utilizzo dell’edera in un matrimonio ©fabmood.com

  • L’Asparagus Sprengeri (o foglietta): costa circa 30/40 centesimi al gambetto e si usa come riempimento. Ci si fanno delle composizioni eleganti ed è di un verde acceso.
asparagus sprengeri

Un esempio di Asparagus Sprenger preso da Pinterest

  • La foglia della lingua della suocera: di un verde scurissimo. Si usa come rifinitura e costa 80 centesimi a foglia (c’è tutto l’anno ed è la foglia che costa meno in assoluto).
  • Il Ruscus Garden: di un verde molto brillante, morbido. Si usa come riempimento; è facile da trovare nei giardini del centro Italia e costa 50 centesimi (con un rametto riempiamo circa un bouquet).
fiori economici matrimonio | il Ruscus Garden

Un esempio di utilizzo del Ruscus Garden in un matrimonio ©5thphotography.pass.us


COSTO FIORI DI MATRIMONIO: CHIARIAMO

Non è facile scrivere un costo dei fiori economici per il matrimonio che sia uguale e fisso in tutta Italia, poiché varia molto dal luogo e dal periodo/anno in cui si acquistano. Questo dipende dal fatto che il grossista acquista i fiori al mercato, dove vengono venduti con il famigerato sistema di aste al ribasso. Ecco perché, nei paragrafi successivi, Ilaria ha dato dei costi indicativi, cercando di fare una media (che fa riferimento al solo anno corrente: il 2017) in modo da farti avere almeno un’idea di spesa da cui partire per preventivare un budget. Per la riprova, chiedi sempre il costo effettivo dei fiori economici di matrimonio che più ti piacciono al tuo fioraio o grossista di fiducia.


FIORI ECONOMICI DI MATRIMONIO: PERIODO

Abbiamo visto quanto sia importante scegliere i fiori di matrimonio nella loro stagione di fioritura, così da garantirsi la miglior resa estetica possibile e un costo più abbordabile, adesso vediamo quali sono i fiori economici di matrimonio nei vari periodi dell’anno e quanto costano. Anche la stagionalità, come il costo, è approssimativa, perché, per ogni tipologia di fiore, esistono diverse varietà che non fioriscono sempre nello stesso periodo. Inoltre, proprio perché il fornitore li acquista al mercato dei fiori con un’asta, non è detto che sia provvisto di tutti i fiori consigliati.

1. Fiori di Dicembre, Gennaio e Febbraio

I fiori economici che consiglia Ilaria per matrimoni in dicembre, gennaio e febbraio sono:

  • la stella di Natale, che abbiamo già analizzato nel paragrafo 2.
  • I bucaneve, che a dicembre iniziano la fioritura ed è abbastanza economico anche se rende di più reciso, perché la piantina ha pochi fiori. Il costo si aggira intorno agli 80/90 centesimi il fiore.
  • I garofani: sono bellissimi e sono una alternativa economica alle peonie, a cui somigliano molto. Li vendono dai 70 a 1,10 € nel nord, fino anche a 1,10 € (in alcune città del nord, come Milano, anche a 1,50 €).
  • I gladioli: 1,00/1,80 €, non sono molto proposti perché sono difficili ma rendono tantissimo.
  • L’amarillis, che va sui 2/2,50 euro ma rende tantissimo (sono di grandi dimensioni, possono raggiungere i 40 cm e si aprono su un maestoso gambo, alto dai 30 ai 60 cm) e perciò abbassa l’esito finale a livello economico. È costosa ma essendo molto voluminosa, ne bastano due per fare una composizione e a quel punto abbiamo speso quasi meno di tanti fiori di minor costo.
  • Le roselline piccole: dai 60 ai 90 centesimi fino a 1,00 euro in media per ogni fiore; sono romantiche e la floral design le consiglia accostate al velo da “sposa”.
  • I fiori di campo: le margherite (da approfondire a questo postnon ti scordar di me, le violaciocca, il narciso, il ciclamino e la fresia che, con le sue varietà, si colloca da gennaio fino ad aprile… fantastica per la sua eleganza nei matrimoni minimal. La fresia viene venduta in mazzi di 10/20 fiori al costo di 5/6 euro.
  • A gennaio abbiamo l’amaryllis e la stella di Natale bianca e rosa.

Ecco qualche idea di utilizzo dei fiori appena citati

2. Fiori di Marzo, Aprile e Maggio

  • Le ortensie azzurre, panna, rosa/verde: durano per tutta l’estate e rendono tantissimo se acquistate direttamente con la pianta. Costa più della stella di Natale ma rende di più: con un fiore di ortensia si può realizzare un bouquet monofiore (o bouquet Glamelia). Il fiore costa dai 4 ai 5 euro, dipende dalla stagionalità. Una pianta di ortensie, con 6/7 fiori, costa sui 25/30 euro. Si consiglia l’abbinamento con le rose e la gypsophila.
  • Tutti i vari fiori di campo, che danno brio a un matrimonio e sono tanto economici: ranuncoli (quelli rosa assomigliano molto alle rose), non ti scordar di me (disponibile anche in inverno), i giacinti, con cui si fanno delle decorazioni di stile oriente e non costano tanto. Si possono prendere in un vivaio dove li vendono in cassette.
  • Il tulipano, che costa sui 50 centesimi e dura da marzo fino a luglio (dipende sempre dalla tipologia).
  • L’erica, che assomiglia un po’ alla lavanda, viene venduta a mazzetti di una decina di gambi per 4/5€.
  • La ginestra, venduta a circa 30/40 centesimi a stelo (fiorisce da maggio fino ad agosto).
  • La magnolia, che, per la sua bellezza e volume, può aiutare le spose a risparmiare sul quantitativo dei fiori impiegati nelle composizioni floreali del matrimonio anche se costa sui 3/3,50 €.
  • La Gypsophila (o velo da sposa), economica e versatile, viene venduta a rametto a un costo che varia tra i 50 e i 70 centesimi (circa) e il suo periodo di fioritura dura fino a tarda estate.
  • Il glicine: non è economico ma rende tantissimo perciò bastano pochi fiori (o una sola pianta) per realizzare un bouquet scenografico adatto a un matrimonio in stile anni 20. Un fiore di glicine costa circa 4 € ma se si acquista la pianta si risparmia moltissimo: 6 cm x altezza 150 cm, circa 11/12€. In una chiesa di media grandezza, con circa 7/8 glicini e € 100/150 fai un figurone!
  • La calendula: un fiore che per via dei suoi colori accesi lo rende perfetto per matrimoni in questo periodo dell’anno; inoltre è un fiore voluminoso, perciò ha un’ottima resa decorativa.

Alcune idee di utilizzo dei fiori economici per matrimoni in primavera

3. Fiori in Giugno, Luglio e Agosto

  • Nei mesi estivi abbiamo sempre l’ortensia,
  • il tulipano (solo alcune varietà come il Tulip Du Blue Diamond o il Tulip Du Flaming Margarita),
  • i fiori di campo (i giacinti non ci sono più),
  • il papavero, che costa 30/40 centesimi il fiore;
  • la spiga di grano: che puoi acquistare con 30/40 centesimi a spiga (gialle e verdi).
  • Il girasole costa 2 euro: quelli grandi anche 3,50/4 euro ma rendono tantissimo.
  • La gerbera, che è reperibile tutto l’anno: la mini va dai 60/70 fino ai 90 centesimi. Quella canonica va da 1 ai 1,50 euro ed è il fiore che ha scelto Sarah per decorare il suo matrimonio evangelico.
  • La lavanda: un mazzetto da 50 gambi € 4 /5.
  • L’aster (solo alcune varietà), venduto con la calendula a 50/60 centesimi a gambo.

Alcune idee di utilizzo dei fiori economici per matrimoni estivi appena elencati

4. Fiori in Settembre, Ottobre e Novembre

  • Le bacche autunnali come: l’iperico (o erba di S. Giovanni) che viene venduto dai 1/1,50 il rametto e le bacche rosse della rosa canina sui 30/40 centesimi.
  • L’alchechengi (una pianta perenne che produce bacche commestibili) che costa 70/80 centesimi a rametto: il frutto matura a settembre, il fiore – bianco, piccolo e a forma di campanella – da Luglio ad Agosto.
  • L’ortensia autunnale, che sembra arrugginita e perciò perfetta per matrimoni in stile vintage: costa recisa 1/1,50 €.
  • Le dalie, fantastiche! Vendute a 60/80 centesimi a stelo.
bouquet sposa dalie

Bouquet di dalie by lovenfreshflowers

Se vuoi rimanere aggiornata sulle idee di utilizzo dei fiori economici per matrimonio, iscriviti alla mia

board Pinterest →


COME FAR DURARE A LUNGO I FIORI RECISI

Se hai optato per realizzare le composizioni floreali di matrimonio fai da te, come già ampiamente esposto, è consigliabile acquistarli con tutta la sua pianta, così dureranno molto di più. Ma se, al contrario, necessiti di tutti o qualche fiore reciso, ti servirà sapere come farli durare il più al lungo senza che sfioriscano prima delle tue nozze, ecco allora come fare:

  1. Se passerà qualche giorno dall’acquisto al loro utilizzo, acquista i fiori che non abbiano raggiunto la completa maturazione e poi aggiungi all’acqua un’aspirina o, meglio, una bustina di polvere conservante (si trova presso i fioristi); oppure ¼ di cucchiaino di candeggina per 1 litro di acqua nel vaso. Con la giusta soluzione di candeggina fai in modo che l’acqua non diventi torbida e controlli la crescita dei batteri.
  2. Un’altra ricetta richiede 3 gocce di candeggina e 1 cucchiaino di zucchero in 1 litro d’acqua.
  3. Un’altra accortezza per farli durare più a lungo: elimina con un taglio obliquo le foglie da circa metà ramo, per evitare che rimangano sott’acqua e marciscano; meno ce ne sono nell’acqua e più a lungo dureranno i fiori. Se i fiori in questione sono rose, stacca con delicatezza le spine della parte terminale del ramo, per evitare che, con l’attrito, creino ferite (esca per i batteri) sugli altri steli. Ricorda che lo stelo del fiore dev’essere immerso per massimo 2/3, anche meno. Gli steli non vanno mai spezzati, né schiacciati: raschiare lo stelo significa ridurre la durata del fiore.
  4. Aggiungi una piccola quantità di acqua fresca tutti i giorni e rinnovala completamente dopo una settimana. Di notte i fiori preferiscono un ambiente fresco e non sopportano il contatto diretto con i raggi solari né con le correnti d’aria. Bisogna teneri i fiori lontano dalla frutta che produce etilene. Non esporre i fiori vicino a fonti di calore.
  5. L’ultimo suggerimento che ti do è quello di spruzzare della lacca per capelli sui fiori, per farli durare di più senza che perdano i petali.

QUANTO COSTA LA FLORAL DESIGN

Se realizzerai le tue composizioni floreali di matrimonio da sola o con l’aiuto di amici e parenti, tanto meglio! Avrai risparmiato non solo sul costo dei fiori, ma anche su quello della manodopera. Se invece non hai tempo o non hai nessuno che si presti a titolo gratuito, ti servirà sapere che una floral design si fa pagare (quasi sempre) a ora, e che il suo compenso varia molto da regione a regione e da città a città (tieni presente, ad esempio che Ilaria Dassi per fare una composizione della Chiesa ci mette dai 20 minuti alla mezz’ora).

Comunque, io e Ilaria abbiamo fatto una media

Leggila a questo post →

Quale o quali saranno i fiori economici per il matrimonio che ti piacciono di più? Dimmelo con un commento e se queste informazioni ti sono tornate utili, aiuta altre spose a risparmiare: condividile sui tuoi social 🙂

Condividi
LASCIA UN COMMENTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
4 COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
scarpe sposa economiche
5 consigli per scarpe da sposa economiche

Scarpe da sposa economiche bianche, avorio, in tessuto, in morbida pelle o sintetiche che siano. Scarpe da sposa economiche con...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.