,
Home / organizzazione  / Wedding planner, serve davvero o no? Sfatiamo 4 pregiudizi comuni

Wedding planner, serve davvero o no? Sfatiamo 4 pregiudizi comuni

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Un wedding planner serve davvero? O forse no, riesco a fare tutto da sola? Forse mi potrebbe aiutare. Ma non lo chiamo, perché costa. Quante domande! Facciamo chiarezza.

wedding planner serve

Un wedding planner serve davvero? Quante volte ti sei fatta questa domanda se stai per organizzare il tuo matrimonio, economico o no che sia? Maria, ad esempio, ha risposto negativamente→. Anche Rebecca, alla fine, ha fatto tutto da sola con l’aiuto di una wedding designer.

Bene, per capire se un wedding planner serve davvero oppure no, affrontiamo i 4 pregiudizi più comuni con l’aiuto di due wedding planner professioniste intervistate in esclusiva, con cui fughiamo dubbi e luoghi comuni.

Intanto, quella del wedding planner è una categoria professionale importata dall’America e consolidata ormai da anni anche in Italia. Ricordi il film The wedding planner, con Jennifer Lopez? Tutto è partito da lì. Ma adesso veniamo a noi. Ti serve davvero un organizzatore di matrimoni? E quanto costa realmente? Che cosa può fare per te?


WEDDING PLANNER SERVE O NO? RISPONDIAMO A 4 PREGIUDIZI COMUNI

  1. Tutti possono fare il wedding planner, basta aver organizzato almeno un matrimonio (anche il proprio): SBAGLIATO. “Un bravo wedding planner ha studiato, si è formato prima di qualsiasi evento da lui organizzato. Gira per mostre, sfilate, città, blog stranieri, fiere, riviste, qualsiasi cosa per essere sempre aggiornato, sempre un passo avanti per poter dare al proprio cliente informazioni ed idee nuove e avvincenti”, rispondono Valentina e Stefania Vianello, wedding planners di Roma.
  2. Non è vero che un wedding planner serve e ti fa risparmiare, tanto lo devi pagare. SBAGLIATO. “Primo, non è tanto facile organizzare matrimoni. Secondo, sai quanto si risparmia assumendo un organizzatore? Tanto. Sì, hai sentito bene, si risparmia. Il WP ha contatti con fornitori, da cui si fa fare degli sconti. Basta chiamare un catering e dire la parola matrimonio per avere in cambio preventivi con prezzi stellari. Beh, basta avere un bravo wedding planner accanto per avere prezzi più bassi“, garantiscono le due wedding planners. “Si, è vero, dovrai pagare una fee per assumerlo, ma ti assicuro che risparmierai in tempo (il tempo non è denaro?), ansie, soldi e avrai esattamente quello che hai sempre desiderato, se non di meglio“.
  3. Non mi serve pagare un wedding planner, la location che ho scelto ha già un proprio organizzatore/supervisore. SBAGLIATO. “Ricordati che un WP lavora per te, un Planner che lavora per la Location e tiene in considerazione prima il proprio posto di lavoro e poi voi. Il planner supervisiona che i piatti escano nei giusti orari e che il Tableau sia corretto. Non risponde però alle richieste degli sposi durante il ricevimento, non controlla l’allestimento della stanza (se lo hai personalizzato), il giusto coordinamento tra i fornitori, né che la timeline dell’evento proceda corretta e così via. Questo lo fa solo il tuo wedding planner“.
  4. Il wedding planner non mi serve, ho il mio matrimonio già tutto in testa, so benissimo cosa voglio e da chi. SBAGLIATO. “Molte spose prese dalla gioia del momento hanno tantissime idee. Tantissime” spiegano le Vianello. “Questo le porta ad avere il giorno delle nozze un’accozzaglia di cose che nella propria testa sembravano carine, ma dal vivo magari non lo sono. Un wedding planner aiuta la sposa standole accanto e alla fine si crea un’amicizia durante il tempo trascorso insieme, per cui è naturale aspettarsi e desiderare solo il meglio per la propria cliente“.

Scritto da Rebecca:

QUANTO COSTA UN WEDDING PLANNER

Il costo di un wedding planner solitamente viene cacolato in tre modi:

  1. Una percentuale inclusa nel budget sbabilito per il matrimonio, che può arrivare fino al 20%.
  2. Una commissione sul singolo servizio effettuato.
  3. Un prezzo fisso al di fuori del budget nuziale.

Ci sono persino wedding planner che ricevono una commessione dal fornitore selezionato dagli sposi per averlo presentato agli stessi, ma non lo fanno tutti.

Attualmente infatti non esiste un listino prezzi, ecco perché ci tengo a precisare che i prezzi che vado esponendoti sono solo indicativi, inoltre il costo di un wedding planner dipende dal tipo di servizio richiesto. I servizi erogati agli sposi vanno da un full service (in media costa 2.000 €), alla sola presenza dello stesso come coordinatore il giorno delle nozze (in media costa 700 €); ma puoi affidargli anche solamente la ricerca della location e dei fornitori adatti alla vostra idea e budget di nozze (in media costa 400 €).

Esistono addirittura alcuni wedding planner che offrono vantaggiosi pacchetti matrimoniali all inclusive e così, un matrimonio che include catering, allestimento floreale, servizio fotografico e consulenza di wedding planning, può venire tranquillamente a costare 10,000 euro per 100 invitati, un prezzo davvero conveniente!

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.


Ancora dubbi da fugare o informazioni e costi da chiedere? Puoi contattare Valentina e Stefania Vianello. Saranno felici di darti ascolto. Altrimenti vuoi un aiuto per capire come riconoscere un bravo wedding planner?

Leggi il post di Rebecca →


Condividi
LASCIA UN COMMENTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

valentina.tortelli@gmail.com

Chi ha detto che le cose più belle debbano essere per forza anche le più costose? Nei miei consigli, tutte le mie conoscenze personali di sposa e professionali di wedding planner, per offrire alle future spose tanti spunti per organizzare un bel matrimonio… economico.

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Matrimonio a tema libri e chiavi antiche: Erica & Andrea

Un matrimonio a tema libri e chiavi antiche per Erica e Andrea, che si sono sposati il 21 giugno 2015...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.