,
Home / abiti sposa  / Guida rapida al tessuto migliore per l’abito da sposa

Guida rapida al tessuto migliore per l’abito da sposa

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Qual è il tessuto migliore per l’abito da sposa? Dal broccato alla crêpe, dal satin all’organza, ecco una lista di stoffe adatte.

È passato poco più di un anno da quando scrivevo questa breve guida sui nove modi per risparmiare sull’abito da sposa, e oggi ho deciso di dedicare un piccolo approfondimento a un argomento che può rivelarsi molto importante, ovvero la scelta del tessuto per l’abito da indossare nel giorno del sì. Dal broccato alla crêpe, dal satin all’organza, ecco alcune dritte che potranno servirti al momento di acquistare l’abito da sposa, sempre all’insegna di una spesa ragionata e ben calibrata.

L’IMPORTANZA DEL TESSUTO PER L’ABITO DA SPOSA

tessuto migliore per abito da sposa

Perché tanta attenzione? Molto semplice: forse tendiamo a dimenticarlo o trascurarlo, ma il tessuto è l’anima di qualsiasi abito, e a maggior ragione di quello che deve far risaltare la donna che sta per convolare a nozze. Anzi, gli stilisti spesso spiegano che prima di disegnare le linee del modello devono decidere in via prioritaria il materiale da utilizzare, per sfruttarne a pieno le qualità e adattarle alle proprie esigenze e all’idea che hanno in mente.

SCEGLIERE IL TESSUTO PER L’ABITO DA SPOSA ADATTO ALLE PROPRIE FORME

tessuto migliore abito da sposa

Il tessuto scelto da Erica →

Inoltre, anche in termini pratici, ogni tessuto ha le sue caratteristiche, che sono in grado di cambiare l’effetto – al tatto, ma anche alla vista! – del vestito. Quindi, possiamo dire che la prima regola da ricordare quando si valutano le variabili per acquistare un abito da sposa è di prestare la giusta accortezza alla scelta del tessuto, scegliendolo anche in base alle forme del proprio corpo. Optando per una materia prima che possa esaltare le curve e i punti di forza, nascondere qualche piccolo difettuccio, donare brillantezza anche al volto e far risplendere in definitiva la sposa.

I TESSUTI MIGLIORI PER L’ABITO DA SPOSA SONO LA SETA E IL PIZZO

tessuti abito sposa romantico economico

Se le ultime tendenze della moda hanno aperto le “frontiere” anche all’impiego di elementi che fino a qualche anno fa erano ritenuti impensabili (o quanto meno inusuali) per le nozze, come la maglia di cashmere per l’inverno, la rafia in estate, l’ecopelliccia per difendersi dal freddo o il lamé per gli eventi serali, la prima e principale divisione nei tessuti per gli abiti da sposa resta comunque quella tra chi preferisce la seta e chi invece si orienta sul pizzo, con tutte le possibili declinazioni che ne derivano. Un esempio arriva anche dalle tendenze per le collezioni 2018 presenti sul sito Ateleba Sposa, affermato atelier napoletano che propone servizi attenti alle esigenze di tutte le spose, budget incluso ovviamente!

LE VARIANTI DELLA SETA

Qual è il tessuto migliore per l’abito da sposa quindi? La seta resta forse la scelta preferita in assoluto da spose e designer. E i motivi sono sotto gli occhi di tutte (soprattutto delle spose che apprezzano lo stile romantico e raffinato): si tratta di una fibra tessile naturale, luminosa, morbida, leggera e preziosa.

Dalla seta si declinano poi tutta una serie di tessuti ulteriori, come il mikado (di origine giapponese) di consistenza spessa e trama granulosa, che si presta per modelli che fasciano il corpo e per periodi freddi;

Abito da sposa in mikado

L’abito da sposa in mikado di Stella →

il tulle, uno speciale filato di seta con piccolissimi fori dai motivi esagonali, generalmente usato per realizzare il velo della sposa, ma non solo;

abito da sposa in tulle

Gonna in tulle: l’abito di Maria →

o lo chiffon, dalla leggerezza quasi impalpabile, increspato e trasparente, che lo rende adatto ai matrimoni in estate.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

abito-sposa-in-chiffon

Abito in chiffon di couturehayez.com

ELEGANZA E RAFFINATEZZA DELLE LAVORAZIONI DI SETA

Altre tipologie di tessuti per abiti da sposa derivate dalla seta sono il broccato (il terzo abito nella foto partendo da sinistra), che presenta di solito anche delle decorazioni in rilievo e più adatto ad abiti invernali;

tessuto migliore per abito da sposa

la crêpe, una lavorazione delle fibre di seta, come nel caso della crêpe georgette, perfetta per abiti da sposa con effetto a cascata;

crêpe di seta

crêpe di seta dell’abito di Silvia →

il citato lamé, che si caratterizza per la luminosità, grazie a fili di seta intrecciati con fili d’argento o dorati, che lo rendono perciò il tessuto adatto ad abiti da sposa vintage e glamour;

abito da sposa in lamè

e il taffetà, materiale liscio e lucido simile al raso, ideale per chi sceglie abiti nuziali che modellano la silhouette, per spose che possiedono forme arrotondate.

abito da sposa in taffetà

LE CARATTERISTICHE DI ORGANZA E RASO

Il tessuto migliore per l’abito da sposa? Menzione finale per l’organza e il raso. La prima, è caratterizzata da una leggera trasparenza con sfumature di madreperla, che la rende perfetta per realizzare gli strati della gonna degli abiti da sposa donando volume senza però avere una struttura rigida, conferendo un effetto finale romantico ed etereo;

abito da sposa in pizzo e organza

Abito in organza della collezione “I senza tempo” di Ateleba Sposa

Il secondo, noto anche come satin, seppur in maniera impropria, è la variante di seta più pregiata e che, a seconda delle fibre di lavorazione, può essere di pura seta, raso duchesse o shantung satin, senza perdere in qualità e, soprattutto, in caratteristiche di vestibilità e morbidezza.

raso abito da sposa

Raso azzurro dell’abito di Francesca →

Sono proprio queste due caratteristiche a rendere il raso il tessuto privilegiato per abiti da sposa sottoveste sensuali e sofisticati (è stata anche la mia scelta).

Quale tessuto scegliere per risparmiare →

Il PIZZO: IL TESSUTO MIGLIORE PER ABITI DA SPOSA DA FAVOLA

particolare abito da sposa rosa_opt

Non meno estesa la lista delle lavorazioni del pizzo, considerata una delle trame più preziose ed eleganti: si tratta di un ricamo leggero, che può essere composto di diversi disegni e realizzato in fibre naturali o sintetiche, con metodo ad ago o a tombolo.

tessuto migliore per abito da sposa

Ogni tipologia di pizzo ha forme particolari e disegni specifici, ma quello che non cambia sono gli elementi di fondo, ovvero l’eleganza, la regalità e la sofisticatezza che donano all’abito, ideali per chi ama le “favole”: tra i nomi da ricordare ci sono pizzo Macramé, pizzo di Bruxelles, pizzo Valenciennes e pizzo Chantilly.

Dove acquistare pizzo bello a costi bassi →

È importante sapere quali siano i tessuti migliori per un abito da sposa! È infatti un’informazione che potrà tornarti utile se deciderai di farti realizzare l’abito da una sarta anziché sceglierlo già confezionato.

pizzo abito da sposa su misura

Come ho già avuto modo di spiegarti, se farai realizzare il tuo abito come facevano le nostre nonne, risparmierai tutti quei costi di intermediazione, brand e commercializzazione che potrai così reinvestire nella qualità del tessuto del tuo abito.

Per fare la scelta migliore però, ti consiglio sempre il supporto di una specialista, che saprà indirizzarti verso il professionista e il tessuto giusto per te e il tuo abito. A tal proposito, sul sito trovi 2 tipi di consulenza abito e tessuto, diversi per tipologia e costo, ma entrambe a un prezzo davvero conveniente:


 

Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.
POST TAGS:

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Autrice del blog, wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Bomboniere economiche fai da te: 6 idee originali

Bomboniere economiche fai da te: 6 idee per mettere insieme originalità e risparmio, impossibile non trovare quella che fa al...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.