,
Home / più letti  / 5 consigli per risparmiare sul menù e il ricevimento di matrimonio, per davvero!

5 consigli per risparmiare sul menù e il ricevimento di matrimonio, per davvero!

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Per risparmiare sul matrimonio per davvero devi prima di tutto cercare di ridurre il costo della voce più dispendiosa: quella del ricevimento di nozze!

Durante la sua stesura di questo post ho meditato varie possibilità su come organizzarlo: all’inizio volevo fare più di un articolo sull’argomento, ma poi alla fine ho deciso di farne uno solo, dove spero di riuscire a darti tutti i consigli per risparmiare sul ricevimento e il menù di nozze.

Precisiamo subito: la location e il banchetto di nozze sono la spesa più alta di tutto il matrimonio, ma anche quella più importante a parer mio. Perché? Perché dopo quasi due matrimoni – come sposa e non so dire quanti da invitata -, so per certo che gli ospiti giudicheranno la riuscita – o la non riuscita – delle tuo matrimonio da quello che mangeranno. Quindi, il mio consiglio a tal proposito, è quello di cercare di risparmiare il più possibile su tutto il resto (abiti, allestimenti ecc), ma non sulla qualità del cibo! Se le finanze sono tanto risicate, prima di perdere in qualità, ti consiglio di fare un ricevimento in pizzeria, in un pub, in un ristorante asiatico all you can eat o come hanno fatto questi sposi. Altrimenti, se hai un bel giardino o una taverna, fai come ha fatto Arianna!

COSA INCIDE SUL COSTO DEL RICEVIMENTO DI MATRIMONIO

Per risparmiare sul matrimonio quindi, per prima cosa vediamo cosa incide sul prezzo totale del banchetto di nozze in modo da capire come influenzarne il costo:

  1. SIAE (facoltativa);
  2. Affitto (se la location non è di proprietà);
  3. Servizio ai tavoli, cuoco, aiuto cuoco e lavapiatti;
  4. Utenze;
  5. Fiori (facoltativo);
  6. Mise en place;
  7. Materie prime;
  8. Numero di pietanze;
  9. Vino;
  10. Periodo e giorno settimanale.

Riguardo a quest’ultimo, in alta stagione, il ristoratore predilige riempire il ristorante, invece di prendere un matrimonio a menù fisso, questo perché, in alcuni luoghi, l’alta stagione è anche quella che permette ai proprietari di “sbarcare” il lunario nei mesi invernali. Il ristoratore quindi cercherà di farli fruttare il più possibile, e così una location nei mesi invernali o nei giorni infrasettimanali avrà costi molto più contenuti (non è una regola assoluta comunque=.


COME RISPARMIARE SUL RICEVIMENTO DI NOZZE

Se vuoi risparmiare sul banchetto di nozze questi i miei consigli:

  1. fattelo regalare;
  2. diminuisci il numero degli invitati;
  3. elimina le tovaglie e il superfluo a favore dell’essenziale;
  4. prediligi un buffet o un aperitivo invece del servizio al tavolo (approfondisci qui);
  5. prediligi location di proprietà, agriturismi e ristoranti, a ville e castelli (non è però una regola assoluta, leggi qui).

RISPARMIARE SUL RICEVIMENTO DI NOZZE: LA MIA ESPERIENZA

Primo matrimonio

Il primo, il secondo, il quarto e ultimo caso, sono state la mie scelte al primo matrimonio: il ricevimento di nozze, infatti, ci è stato regalato dalla sorella dello sposo proprietaria di un ristorante… dove abbiamo potuto decidere un menù ricco e di qualità. Suo marito, lo chef, si è occupato della cucina e lei del servizio in sala, per un massimo di 50 invitati. La sera abbiamo allestito un buffet per gli amici e i colleghi che non avevamo potuto invitare al ricevimento per motivi di budget e di spazio. I fiori sono stati acquistati all’ingrosso dal ristorante e io, poi, ho potuto restituirgli la spesa che comunque è stata contenuta. Se vuoi approfondire e leggere questa esperienza vai qui.

Secondo matrimonio

Per il secondo matrimonio, invece, la scelta è stata piuttosto semplice e immediata: non avendo parenti nella ristorazione, questa volta ho optato per realizzare un ricevimento di nozze intimo, valutando attentamente la scenografia e la posizione della location di matrimonio. Se mi leggi già da un po’ saprai infatti che abbiamo in tutti i modi cercato di realizzare un matrimonio sul mare e così, la location che abbiamo ritenuto più adatta, per: bellezza, cibo e vicinanza ai parcheggi e al comune, è stata quella del ristorante/bagno. A pochi km dalla sala consiliare e dal porto di San Vincenzo, sarà anche la scenografia perfetta del nostro reportage di nozze. Te lo avevo già fatto vedere (nelle peggiori condizioni) a questo video 🙂

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Quest’estate, per le vacanze, ne abbiamo approfittato per andarlo a vedere di nuovo e per fare la prima prova menù. Ed ecco la nostra location in tutto il suo splendore 🙂

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

consigli per risparmiare sulla location, il ricevimento e il menù di matrimonio

C’è la possibilità di utilizzare la parte sottostante, quella in spiaggia per capirci, per la musica e il lancio delle lanterne volanti. Abbiamo chiesto al proprietario di occuparsi della Siae e le materie prime saranno rigorosamente a km 0.


COME SI SCEGLIE IL MENU’ DI NOZZE

Che sia chiaro, la prova menù è gratuita e funziona in questo modo: scegli dal menù quello che vuoi assaggiare (valutazione da fare anche in base al prezzo) e la cucina ti preparerà degli assaggini tra cui valuterai quale siano le pietanze più adatte a te e ai tuoi invitati.

Consigli per risparmiare sul menù di matrimonio

Ti consiglio, come al solito, di segnarti tutto, perché questa è la decisione più difficile da prendere, e dovrai quindi pensarci un po’ sù per fare la scelta più giusta. Prima di tutto, per decidere il menù perfetto del matrimonio, devi conoscere i gusti e le preferenze dei tuoi commensali per rispettarli: devi sapere anche quanti e di che età saranno i bambini presenti al ricevimento di nozze e, chiaramente, conoscere anche eventuali allergie o intolleranze alimentari.

Per fortuna che c’è il modulo RSVP della mia lista nozze su Given2! Così, una volta che i miei commensali ci avranno comunicato la loro presenza e preferenza alimentare tramite l’apposito form che Given2 mette a disposizione sul sito web gratuito, potremo prendere la decisione definitiva su quale sarà il nostro menù di matrimonio.


CONSIGLI PER SCEGLIERE LA LOCATION PER RISPARMIARE SUL RICEVIMENTO DI MATRIMONIO

Capisci da te che la scelta del menù e della location non è così semplice come può sembrare… ci sono così tante variabili da tenere in considerazione che vado a elencarti:

  • Posizione: vicino ai parcheggi e vicino al luogo civile o di culto dove celebrerai il matrimonio. La vicinanza infatti potrebbe anche farti tagliare un’altra spesa, quella dell’auto sposi a noleggio.
  • Tipo di location: ristoranti, osterie e agriturismi sono le più convenienti;
  • Valutare anche eventuali sale per balli e divertimenti vari;
  • Tavoli disponibili nella location e di che grandezza sono: per decidere come e dove sistemare i commensali… qui ti spiego come disporre gli invitati ai tavoli;
  • Predisposizione (anche tecnica) della location a ospitare la musica;
  • Tipo di cibo: prediligi quello a km0, più salutare e conveniente;
  • Preferenze alimentari: pesce, carne o vegetali?
  • Quanti bambini ci sono e eventuali intolleranze alimentari;
  • Lo spazio per predisporre: la torta, la confettata e un eventuale aperitivo o buffet;
  • Valutare anche se e dove la location può fungere da scenografia per il servizio fotografico;

Per quanto riguarda il mio banchetto di nozze, l’ho pianificato così: per prima cosa ho pensato ad un piccolo aperitivo sotto il gazebo, disposto prima dell’entrata del ristorante. Luogo dove ho anche previsto che i miei ospiti saranno liberi di muoversi e sedersi nei divanetti disposti in spiaggia allietati dalla della musica dal vivo e divertiti dal servizio photo booth di Funny Booth, mentre attendono l’arrivo dell’ora di cena e degli sposi che nel frattempo sono andati a farsi due foto sul porticciolo adiacente al bagno.

Nel caso in cui poi tu abbia invitati che arrivano da tutta Italia o dall’estero, dovrai anche “smazzarti” nel trovargli un alloggio a buon prezzo (un’altra motivazione per cui prediligere un periodo di bassa stagione). Nel mio caso ho preferito l’accoglienza familiare di un B&B. Dato l’elevato numero di clienti che faremo arrivare in una volta sola infatti, siamo riusciti a strappare un pernottamento in doppia/matrimoniale a 66,00 euro, in tripla al prezzo di 90,00 euro e in quadrupla a 100,00. Incluso nel prezzo: un aperi-snack in terrazza, un english breakast buffet con frutta fresca in terrazza e uno sconto del 40% per chi vuole coccolarsi con un bagno alle terme naturali del Calidario: uno dei nostri luoghi del cuore.

Attenzionescegliere il catering non è una soluzione saggia per risparmiare sul banchetto di nozze: al contrario di quanto molti pensino, il costo di un servizio di ristorazione esterno andrà a sommarsi a quello dell’affitto della struttura e dell’uso della cucina. Scegli questa opzione solo se, come Arianna, hai già un luogo di tua proprietà da allestire per questo speciale uso o se trovi un’offerta come quella del Parco Sigurtà, oppure dei servizi etici come quello di Le’nticchie in Puglia o come quello di Vivi PicNic nel Lazio 😉


CONSIGLI PER RISPARMIARE SUL VINO DEL MATRIMONIO

Si sa, hai matrimoni il vino scorre a fiumi, ecco perché, insieme al menù, anche questa è una spesa da analizzare con molta attenzione:

  • Fatti sempre considerare questo aspetto nel preventivo: non lo dare per scontato e considera pure l’aperitivo e lo spumante per il dolce;
  • Prediligi vini locali, più economici;
  • Prediligi gli agriturismi: spesso il vino è auto-prodotto e quindi costa molto meno.

Vuoi leggere il mio menù definitivo e vedere che soluzione creativa e low cost che ho trovato per esporlo nella sala?

Continua qui…

Se invece vuoi maggiori consigli per risparmiare sul matrimonio:

  1. Scarica l’ebook gratuito su “Come risparmiare € 1.000 sul matrimonio
  2. Leggi la mia guida su come fare un matrimonio economico

 

 

Condividi
LASCIA UN COMMENTO SOTTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Autrice del blog, wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
2 COMMENTI
  • Avatar
    Emanuela by Lovely Wedding 13 Febbraio 2015

    Come sempre i tuoi articoli sono fantastici, dire che sono esplicativi è riduttivo. Non soltanto è un’ articolo molto utile per le coppie di sposi che stanno iniziando a pensare all’ organizzazione e non sono ancora molto ferrati con l’ argomento ma guardando le foto della location ho già l’ impressione di sentire il chiaccherare dei tuoi invitati, sorridenti e divertiti sulle note di una musica allegra!
    😉

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Viaggiare da soli è più conveniente con HotelTonight!

Viaggiare da soli adesso diventa conveniente fino al 70% e non solo in bassa stagione! Infatti, per assicurarsi un viaggio con...

Chiudi