,
Home / galateo  / Il galateo invitati a un matrimonio secondo gli sposi

Il galateo invitati a un matrimonio secondo gli sposi

Condividi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Galateo invitati a un matrimonio… o meglio, il comportamento da tenere secondo gli sposi se vuoi essere un ospite perfetto.galateo invitati matrimonio

Sì perché essendo stata due volte sposa, posso dirti con certezza cosa piace e NON piace veder fare o sentir dire ai propri ospiti per non farli pentire di averti invitato. Ecco quindi una guida al galateo redatta dagli sposi a cui devi attenerti, se sei stato invitato a un matrimonio.

Se sei stato eletto a testimoni di nozze, le linee guida da seguire sono ancora più particolari ed esigenti, tant’è che ho dedicato loro un post scritto apposta che puoi leggere qui.

Se invece sei semplicemente stato invitato a un matrimonio, dovrai brillare in società ma non troppo, per non fare ombra agli sposi. Quale outfit scegliere quindi!? Bisogna fare un discorso? Regalo? Sono molte le domande che ti tartassano pochi giorni prima della cerimonia. Niente panico! Ecco una guida che ti permetterà di essere un invitato modello:

1. GALATEO INVITATI A NOZZE: COME RISPONDERE ALL’INVITO

come rispondere a un invito di matrimonio

No, non così (anche se so che qualcuno ci si riconosce)! Infatti, il primo gesto richiesto dal galateo degli invitati a un matrimonio è proprio la risposta all’invito!

Il “silenzio radio”, la risposta all’ultimo minuto, o battute del tipo “Ti sposi… sei sicuro/a?”, sono le modalità che faranno sicuramente irritare gli sposi. Suona un po’ come se l’invitato aspettasse di ricevere un invito migliore da un’altra parte, o come se volesse darsi delle arie facendosi desiderare. Stendiamo invece un velo pietoso sull’ultima esclamazione.

Meglio rispondere anticipando agli sposi gli auguri e inviando quanto prima tutte le informazioni richieste nel RSVP. La velocità nella risposta permetterà loro di organizzare il matrimonio quanto prima: prenotare la location, decidere i posti a tavola, ordinare le bomboniere ecc.
Non si sa se il marito e i bambini sono invitati? È sconveniente chiederlo? Tutto è indicato nell’invito: per iscritto ci sarà “signore, signora e i loro bambini”, oppure semplicemente “signore e signora“. In tal caso significa che i bambini non sono invitati. Lo stesso vale anche se non hai bambini o mogli/mariti al seguito, perché vivi ancora in famiglia. In tal caso, nell’invito ci sarà scritto il tuo nome “e famiglia“. Se la dicitura non è pervenuta vuol dire che al matrimonio sei invitato solo tu.

2. COME VESTIRSI SECONDO IL GALATEO SE SI È INVITATI A NOZZE

galateo invitati a un matrimonio

Foto ImmaginArte

Vestito corallo con motivi floreali, completo beige o camicia colorata? Un matrimonio è l’occasione di indossare i colori più belli ma alcuni sono vietati: è indelicato e sconveniente indossare il bianco, visto che è il colore riservato alla sposa, e il nero, colore adatto e usato in un funerale.

Spesso gli sposi decidono una palette per il wedding design, quindi è sempre meglio domandare e attenersi ai colori scelti per il matrimonio. Bisogna comunque indossare i colori che ci stanno bene senza trasformarsi però in un albero di Natale. Opta quindi per colori in scalatura o per colori ton sur ton.
Stai impazzendo per un vestito di pizzo (molto trendy quest’estate) ma temi che sia un pochino corto? La lunghezza non è importante (anche se personalmente non amo i vestiti lunghi fino a terra per questo tipo d’evento. Li trovo più adatti a un galà serale), tutto dipende dal modo in cui lo porti e dalla tua silhouette: se hai delle belle gambe e se sei magra, un vestito corto non sarà mai indecente (anche se lo sconsiglio sopra i 35 anni d’età).

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Regala una Stella

Galateo invitati a un matrimonio: come vestirsi

Abiti low cost invitata a un matrimonio by asos.com

Come avrai capito, tutto si basa sulla padronanza dell’eleganza: non bisogna indossare né troppi accessori né colori troppo forti, perché l’eleganza è essere in armonia con la situazione. Ovviamente, se sai che la cerimonia si svolgerà in una chiesa, bisogna rimanere nella decenza e non denudarsi: ad esempio potresti portare una giacchina leggera sulle spalle o una bella stola.

Allo stesso tempo, boccio gli abiti informali, anche se la cerimonia viene svolta in comune: NO quindi ai jeans, se non sono espressamente richiesti dagli sposi, NO a camicie senza cravatta e NO ad abiti che indosseresti per andare a lavoro!

3. GALATEO INVITATI A NOZZE: COSA REGALARE AGLI SPOSI E COME 

galateo lista nozze

Fonte foto m.domino.com

Classici o molto insoliti, i regali elencati nella lista nozze degli sposi a volte possono dare del filo da torcere ai loro invitati. Adesso le liste di matrimonio si fanno sempre di più su internet e così, se gli sposi non hanno scritto l’url della propria lista nozze online sulla partecipazione di matrimonio, bisogna chiedere loro dove la si può trovare e i metodi di pagamento graditi. Per evitare doppioni poi, è sempre meglio non prendere iniziative personali, ma seguire religiosamente le indicazioni degli sposi.

E i fiori no? Ah no! Assolutamente niente fiori. Non è un funerale.

Desideri regalare agli sposi qualcosa di più personale? Allora ti consiglio di acquistare comunque un regalo della lista (magari il meno costoso) e comperare separatamente, in aggiunta ad esso, il regalo unico che hai pensato e trovato solo per loro, per poi porgerglielo il giorno del matrimonio durante il ricevimento nuziale. Anche i tempi sono importanti: non bisogna mai (e dico mai) fare o far recapitare il regalo dopo la cerimonia. Mai!

Se sei invitato al matrimonio ma non puoi essere presente, il galateo impone che tu faccia comunque il regalo agli sposi. Sarai scusato se sceglierai uno tra quelli meno costosi, ma il bon ton pretende che tu ricambi l’invito con un dono. Un modo per congratularsi del lieto evento e per ringraziare la coppia della “convocazione”.

4. GALATEO INVITATI A NOZZE: IL DISCORSO AGLI SPOSI

galateo invitati a un matrimonio: il discorso agli sposi

Fonte foto bridalmusings.com

Secondo il galateo per gli invitati al matrimonio secondo gli sposi, meglio evitare un discorso lungo. Bisogna stare molto attenti alla lunghezza del discorso, perché è un momento in cui gli invitati potrebbero annoiarsi. È un momento che può rovinare un matrimonio.

Di solito è il padre della sposa che comincia a fare un discorso. Bisogna chiedere alle persone di non superare i 3 minuti per il loro intervento. Il padre e le persone più vicine agli sposi possono arrivare a cinque minuti, ma non di più.
Anche in questo caso non prendere iniziative personali e non dare il microfono a tutti i convenuti: il discorso è riservato alla famiglia e agli invitati più stretti, perché hanno certamente ricordi piacevoli da condividere. Comunque gli aneddoti devono essere misurati: raccontane solo uno e con tatto. L’eleganza deve caratterizzare anche i discorsi, che devono essere frizzanti e sempre raccontati con leggerezza.

5. GALATEO INVITATI AL MATRIMONIO IN MERITO ALL’ALCOOLgalateo invitati a un matrimonio: l'acool

L’effervescenza dell’amore si celebra per forza con qualche bollicina di champagne. Lo champagne è sempre da preferire, perché rimane leggero. L’alcool è un modo per essere allegri, aiuta la conversazione, ma bisogna bere con moderazione, per non perdere l’auto controllo e rischiare di dire troppo o di fare qualche gaffe di cui potresti pentirti il giorno dopo.

6. GALATEO INVITATI A NOZZE: COME COMPORTARSI CON GLI ALTRI OSPITI

galateo invitati a un matrimonio

Foto by ImmaginArte

Un piccolo valore aggiunto per essere un invitato di matrimonio modello è l’altruismo. Prova ad andare verso gli altri. Gli sposi ti saranno molto riconoscenti se cercherai di creare legami tra la gente e se contribuirai a creare l’atmosfera giusta senza però fare l’animatore di villaggio turistico. Insomma, che sia per un matrimonio o un’altra occasione importante, bisogna sempre pensare a mettersi nei panni degli altri.

7. GALATEO INVITATI A NOZZE: PROIBITO LAMENTARSI

galateo invitati a un matrimonio

Questo punto l’ho lasciato per ultimo perché mi è molto caro. Dunque, quando si è invitati a un matrimonio e vogliamo bene agli sposi che ci hanno invitato, si dovrebbe evitare di dire apertamente cosa NON ci è piaciuto, e riservare le nostre lamentele solo ed esclusivamente a poche persone fidate (meglio tenerselo per sé), senza che queste arrivino in alcun modo agli orecchi degli sposi!

Gli sposi infatti, hanno fatto del loro meglio per rendere l’evento vicino alle loro aspettative e alle loro finanze perciò, se non si è mangiato bene, se si è mangiato poco, se l’abito della sposa non è esattamente come ce lo saremmo aspettato, non è importante! L’importante invece è che gli sposi abbiano realizzato l’evento come lo sognavano e che si siano uniti in matrimonio, ok?!  Quale utilità avrebbe infatti far sapere loro il tuo punto di vista?… Soprattutto nel pieno del ricevimento? Quello che otterresti è che gli sposi non se lo dimenticherebbero mai, andando a compromettere il vostro rapporto futuro. Se poi qualcuno si lamenta con te, mi raccomando, non assecondarlo, ma fagli notare diplomaticamente che la lamentela non è costruttiva e anche poco elegante.

Se sei chiamato a esprimerti non ti chiedo certo di mentire, ma di limitarti nel condividere cosa ti è piaciuto invece di quello che NON ha riscontrato il tuo consenso. Sii invece riconoscente che gli sposi ti abbiano voluto testimone di questo momento importante della loro vita e, mi raccomando, non dimenticare di comunicarglielo con un bel “Grazie di avermi invitato/a!”! Se sai invece di essere una buona forchetta e temi di non mangiare abbastanza, organizzati (!): portati nella borsa qualche barretta o merenda e non le lamentele!

Ti sei sposata/o? In tal caso aggiungeresti qualche altro punto? Se sì, quale? Raccontami la tua esperienza!

 

Condividi
LASCIA UN COMMENTO
Mi fa molto piacere ricevere un tuo commento sotto, ricorda però che ogni messaggio viene moderato e reso visibile solo nel pieno rispetto delle modalità di comportamento scritte qui.

sposiamocirisparmiando.com@gmail.com

Wedding blogger e sposa toscana amante dei matrimoni e di tutte le forme d'arte. Quella del risparmio l'ho appresa dalla mitica nonna Solidea, classe 1908. Ed è per questo che adoro il vintage, perché sono una nostalgica dei "bei tempi andati". Quei tempi cioè dove l'eleganza, la galanteria, la cultura e i valori veri come la sostenibilità e la condivisione erano ancora un "must".

Lascia un feedback
9 COMMENTI
  • Avatar
    bibi 7 Settembre 2018

    Ciao! Sono invitata per un brindisi e una fetta di torta nel tardo pomeriggio ( a pranzo e cerimonia finita), posso andare con un jeans sobrio e una bella camicia bianca o gialla? Grazie bibi un

  • Avatar
    Immacolata 15 Giugno 2016

    Meno male che non ho matrimoni nell’immediato sono molto ansiosa e tutte queste regole mi manderebbero nel panico,grazie comunque per i tanti consigli

  • Avatar
    Mary pacileo 15 Giugno 2016

    Quante cose utili, mi hai proprio illuminato, sapevo che il bianco fosse vietato, ma il nero no

  • Avatar
    Rita Amico 15 Giugno 2016

    Questo post andrebbe letto da tutti i potenziali invitati ad un matrimonio, perchè nella maggior parte dei casi nessuno sa davvero comportarsi in queste occasioni. Errore fatale è spesso l’abito nero che molti ritengono simbolo di eleganza ma che invece è out!

  • Avatar
    melsat 15 Giugno 2016

    bellissimo questo articolo e molto vero, io mi sono sposata una volta, ma concordo con te

  • Avatar
    Eleonora Fenu 14 Giugno 2016

    Mi è piaciuto il tuo articolo! Regole importanti da non sottovalutare! Soprattutto la parte dedicata all’invito

SCRIVI UN COMMENTO

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. Il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti",
per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy. Da questa pagina è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie di terze parti.
Esprimi il consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul bottone 'Acconsento'.

Leggi articolo precedente:
Ansia da preparativi di matrimonio: a 1 anno dal Sì

L'ansia da preparativi di matrimonio ha colpito anche me! Ciao a tutte le mie care future spose… ah già, dimenticavo,...

Chiudi

Questo conentuto è bloccato dal consenso ai cookie. Accetta l'installazione dei cookie per visualizzarlo.